dropbox platform

Dropbox Datastore API: la sincronizzazione completa nella cloud anche per le app di terze parti

Nicola Ligas

Forse vi ricorderete un nostro articolo di qualche mese fa a proposito delle sync API di Dropbox, che permettono anche alle app di terze parti di sfruttare i servizi nella nuvola della nota azienda per sincronizzare file e cartelle. Oggi però Dropbox si spinge un passo più avanti, annunciando le nuove Datastore API, mirate a rendere il salvataggio nella cloud davvero completo e trasparente, per qualsiasi applicazione: impostazioni, contatti, elenchi, qualsiasi cosa di cui un’app abbia bisogno.

Ogni applicazione che sia costruita in modo da sfruttare questo servizio, avrà la sincronizzazione cross-platform scritta nel suo DNA, il che in teoria abbatte le barriere tra fisso e mobile (iOS, o Android non fa differenza, se entrambe le app saranno sviluppate a modo).

Per ottenere questo vengono usati i drop-ins, dei componenti grafici cross-platform che possono essere integrati con grande semplicità: il Chooser permette all’app di accedere ai file in Dropbox, ed il Saver permette invece di scriverli.

Dropbox ha insomma lanciato nuovamente la palla: agli sviluppatori il compito di raccoglierla. Se siete interessati ad approfondire l’argomento, trovate maggiori informazioni alla fonte e sul sito degli sviluppatori Dropbox.

Fonte: Dropbox
Dropbox