glass save life

OK Glass, salviamo qualcuno!

Nicola Ligas

L’immagine di apertura fa indubbiamente sorridere, particolarmente grazie all’accenno a Staying Alive, ma in realtà la cosa è da prendere un po’ più sul serio di così.

Google Glass non ci trasformerà in improvvisati medici, ed in caso di dubbio o paura spesso non fare nulla e chiamare i soccorsi può essere meglio che tentare e far danni; in ogni caso, ce ne fosse mai la necessità, gli occhiali di Google potranno anche istruirci su come prestare soccorso a qualcuno che fosse svenuto di fronte a noi.

Il Dottor Christian Assad ha infatti realizzato un’app piuttosto completa, che ci guiderà durante l’eventuale massaggio cardiaco da effettuare a chi fosse privo di sensi (la musica in realtà ha un preciso scopo, e serve a dare il ritmo).

Difficile dare un giudizio così su due piedi ad un’app del genere, che di certo non sarà né la prima né l’ultima nel suo genere, ma di certo il fatto di poter indossare Glass ed avere le mani libere darà nuovo vigore a tutta una serie di applicazioni che da queste ultime traggono netto vantaggio.

Via: Phone Arena
Google Glass