paranoid android

Anche Paranoid Android implementa il Privacy Guard di CyanogenMod

Nicola Ligas

Spentosi un po’ l’hype generato da HALO, Paranoid Android non si è comunque messa a riposo, e continua a sfornare nuove versioni per cercare di portare il suo tocco all’esperienza Android.

L’ultima build, versione 3.65, dopo aver dato qualcosa, prende quindi in prestito da CyanogenMod Privacy Guard, ovvero la funzione recentemente introdotta che impedisce alle app che vogliamo di accedere ai nostri dati personali (contatti, registro chiamate, ecc.).

HALO continua intanto a crescere, e adesso tutte le app aperte in questo modo compariranno anche nell’elenco delle app recenti, e da lì sarà possibile rilanciarle nuovamente in forma di finestra pop-up. HALO può inoltre essere attivato dal PIE control, e prossimamente arriverà anche nella tablet UI. Infine adesso HALO mantiene correttamente la propria posizione sia in landscape che portrait.

Fonte: Paranoid Android