InNote

InNote: tante agende, un’unica app

Erika Gherardi -

Il fascino della carta non si discute, ma ad un certo punto optare per il digitale diventa una questione di necessità: niente sprechi, più spazio, meno peso.  Eppure ogni tanto si sente la mancanza di una matita in mano e della buona vecchia agenda su cui appuntare i nostri pensieri. Fortunatamente potete rivivere parte di quella magia grazie ad app che vi consentono di scrivere con il pennino su un display che per l’occasione sarà a righe o quadretti, giusto per mettervi a vostro agio. Tra i software che più abbiamo apprezzato c’è indubbiamente InNote.

L’abbiamo usata per qualche giorno e siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalle potenzialità di questa applicazione, anche se è emerso subito il suo limite: su smartphone è un dramma. Non perché non funzioni bene e nemmeno perché non si adatti ottimamente, ma semplicemente perché scrivere con un pennino, spesso dalla dubbio precisione, richiede spazio e lo spazio lo trovate su un tablet.

Detto questo, InNote rimane comunque una buona soluzione. Prima di tutto non avete un blocco di note o dei fogli, avete più agende di cui potete scegliere nome, copertina e tipo di carta; all’interno di ognuna potete avere più fogli da scarabocchiare, colorare e in cui inserire foto, mappe, memo vocali o del semplice testo digitale (usando la tastiera al posto del pennino insomma). Non manca poi la possibilità di cancellare tutto o di utilizzare il comodo Undo oppure di far sparire fogli e interi blocchi con un solo tap.

L’ottima usabilità è accompagnata da una grafica piuttosto essenziale ma decisamente intuitiva e curata, così utilizzare InNote sarà decisamente piacevole. Il software naturalmente è gratuito e potete scaricarlo usando il badge sottostante.

Get it on Google Play