Ultra HD

Ultra HD 4k: la nostra prova di registrazione da Snapdragon 800

Emanuele Cisotti -

Ultra HD è il nome che è stato dato alla risoluzione 4k, utilizzata per indicare una risoluzione che ha circa 4000 pixel orizzontali (una diagonale il doppio di quella del Full HD e 4 volte il suo numero dei pixel). Qualcomm è molto impegnata in questo ambito, abilitando il supporto alla riproduzione e alla registrazione di video in 4k dal suo nuovo processore Snapdragon 800 (qui tutte le novità e qui invece i benchmark).

Abbiamo avuto modo di mettere mano su un primo smartphone di sviluppo con questo processore e abbiamo allora scelto di registrare alcuni brevissimi sample in 4k da questa fotocamera. La dimensione dei file registrati è di circa 17MB/sec, dimensione che però può variare in base al bitrate e a molte altre impostazioni decise dai produttori di smartphone via software.

I video sono immobili in quanto abbiamo bloccato lo smartphone su di un cavalletto per ottenere la migliora qualità video (non era presente uno stabilizzatore hardware sul dispositivo da noi provato).

Come godere al meglio di questi video? Dovete avere uno schermo con risoluzione di almeno 3840×2160 pixel, una connessione che permette di mantenere uno stream sufficiente e un’accoppiata browser+scheda video che non faccia calare il frame rate dei brevi video. Tutto questo insieme ci fa capire come la tecnologia attuale non sia ancora pronta per l’Ultra HD. Qualcomm però si è portata avanti.

Per visualizzare i video in Ultra HD, selezionare dal menu della qualità di YouTub la voce Originale.