cyanogenmod 10.1

CyanogenMod non abbandonerà il supporto ai modelli con Exynos 4

Nicola Ligas

Al contrario del Tegra 2 che è ormai “morente”, CyanogenMod non ha intenzione di cessare il supporto all’Exynos 4, sebbene ci siano alcune precisazioni da fare.

Anzitutto specifichiamo nuovamente che i problemi con l’Exynos sono relativi solo alla famiglia 4xxx: il Nexus S fornisce una buona base di partenza per gli Exynos 3, e il Nexus 10 per gli Exynos 5, quindi questi due ultimi SoC possono considerarsi al sicuro; inoltre anche per l’Exynos 5 Octa dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) arrivare ad una release stabile.

Per quanto riguarda Exynos 4 invece, non ci sarà una CM 10.1 stabile, ma le nightly continueranno. Significa quindi che i dispositivi in oggetto riceveranno nuove funzioni e bug fix, ma a causa della natura incompleta della piattaforma, non verranno accettati bug report. In parole povere: prendeteli così come sono.

Riguardo i modelli coinvolti, CyanogenMod fornisce una lista abbastanza precisa, che per quanto ci riguarda contiene i seguenti dispositivi:

  • Exynos 4210: Galaxy S II (i9100), Galaxy Note (N7000)
  • Exynos 4412: Galaxy S III (i9300), Galaxy Note II (N7100), Galaxy Note 10.1 (tutte le varianti N80xx)

CyanogenMod non punta mai il dito, né chiama direttamente Samsung in causa, ma addita il problema ai “binari e al codice sorgente” col quale sono costretti a lavorare. Inutile quindi insistere sul fatto che con un maggior supporto alla piattaforma Exynos da parte del suo stesso produttore, le cose potrebbero cambiare, ma se ciò non è accaduto finora, non sperate troppo in un repentino cambio d’idea.

Fonte: Fonte
Exynos