boomerang

Boomerang per Gmail arriva su Android

Nicola Ligas

Boomerang è un servizio per Gmail che probabilmente alcuni di voi conosceranno e avranno già usato: sostanzialmente ci permette di programma la data d’invio di una mail, e di farla tornare indietro (da qui il boomerang) se ad esempio non abbiamo ricevuto risposta entro un dato intervallo di tempo.

Portate tutto questo su Android, ed avrete un client per Gmail con in più le funzioni appena elencate. Bello in teoria, lievemente meno in pratica, nel senso che la qualità sia grafica che funzionale (eccezion fatta per i “boomerang”) dell’app ufficiale è decisamente superiore (specialmente dopo il recente update)

L’app è dotata della vecchia sidebar (non il nuovo navigation drawer), attraverso la quale gestire account ed etichette, mentre la home è il classico elenco di mail, forse anche fin troppo spazioso. Uno swipe verso destra archivia la conversazione, uno verso sinistra porta invece in evidenza un utile menu con alcune funzioni (archivia, cancella, boomerang, etichetta, segna come letto, segna come speciale). Quasi nulle le opzioni di configurazione, ma soprattutto assenti le notifiche push.

In parole povere: Boomerang non è pronto a sostituire l’app di Gmail, ma ad affiancarvisi si; potrete usare quest’ultima per le attività quotidiane, ma quando sentirete l’esigenza di una mail programmata o che torni indietro, ecco che ne avrete la possibilità. Tutto ciò in attesa che Boomerang cresca e possa rimpiazzare in toto Gmail, ammesso e non concesso che mai accadrà.

Non ci resta quindi che lasciarvi al badge per il download gratuito seguito dal video di presentazione e da una galleria di screenshot del tutorial dell’app, che ne illustrano in breve il funzionamento.

Google Play Badge

Via: Via
video