truBackup

truBackup: backup e restore tra le nuvole, facili ed incrementali (aggiornato)

Andrea Bordin -

Come avrete facilmente intuito dal nome truBackup è un’app per fare il backup dei nostri device, e, fra i tanti omologhi sicuramente si distingue per semplicità e immediatezza d’uso.

Al primo avvio vi verrà chiesto dove preferite salvare i backup, se in locale (nella scheda SD) o nella cloud (in questo caso Dropbox), e successivamente vi troverete nel pannello generale dell’app, che permette quattro azioni principali: Backup, Restore, Schedules e My Devices (sì, purtroppo l’app è disponibile solo in lingua inglese).

La prima delle quattro azioni selezionabili, ossia Backup è ovviamente la funzione principale e ci permette di fare una copia di sicurezza dei seguenti elementi:

  • Contact
  • SMS
  • Applications
  • Photos
  • Music
  • Video

Se “flagghiamo” una di queste voci verranno salvati tutti gli elementi che la compongono (ad esempio tutti i contatti, tutte le app installate, etc.), invece se andiamo a tappare sulla relativa icona posizionata sulla destra possiamo andare a selezionare/deselezionare puntualmente le singole voci (quindi le singole app,  piuttosto che le singole foto o video, le uniche non “scorporabili” sono i contatti e gli SMS); inoltre i backup che l’applicazione crea sono incrementali, rendendo sia il salvataggio che il relativo ripristino più rapido.

Il Restore funziona nella stessa identica maniera, andando a scegliere (sempre in maniera globale o puntuale) quali elementi ripristinare dai precedenti backup effettuati.

Schedules rappresenta la programmazione con la quale possiamo rendere automatico il tutto, prima selezionando (come per la voce Backup) gli elementi di cui effettuare il salvataggio, poi impostando la frequenza secondo cui effettuarlo (giornaliera, settimanale o mensile) e l’orario che preferiamo per schedulare l’operazione.

My Devices è una delle feature più interessanti: l’app permette di gestire i backup di più device, quindi oltre ad averli comodi in uno storage comune fra i vari dispositivi possiamo anche andare a prenderci in maniera selettiva alcuni contenuti di un altro nostro smartphone o tablet, rendendo davvero semplice scambiare i vari dati (app, musica, foto video, etc..) da un device all’altro.

Cosa potrebbe aumentare l’appetibilità di questa applicazione? Un paio di cose: la prima consisterebbe nel permettere il backup nella cloud attraverso altri servizi oltre a Dropbox (le alternative, anche celebri sono molteplici) e la seconda, proprio nell’ottica della condivisione fra più dispositivi sarebbe il poter scegliere se fare il backup della sola app, dei soli dati o di entrambi.

Come ulteriore incentivo a provarla vi riportiamo la promozione che attualmente è in corso e che consiste nel scaricare la versione free, che viene però immediatamente attivata come premium senza spendere nulla; sul Play Store circa questa promozione viene riportato un generico “limitato periodo di tempo” per cui non sappiamo dirvi quando terminerà questa offerta, nel dubbio provatela scaricandola dal badge per il download che trovate come al solito insieme alla gallery dopo lo stacco.

Aggiornamento: dopo le questioni che alcuni di voi hanno sollevato (nel box dei commenti) in merito alla licenza premium, abbiamo chiesto delucidazioni allo sviluppatore. Alla domanda se la licenza premium (al momento ottenibile gratuitamente grazie alla promozione in corso) resterà tale anche in futuro, il team di truBackup risponde che stanno pianificando di fornire la versione premium prima del termine della fase di lancio mediante registrazione, e una volta registrati la licenza premium sarà permanente; questa procedura verrà inserita probabilmente in uno dei prossimi due aggiornamenti dell’app. Inoltre il team ci riferisce che sta valutando la localizzazione in italiano, e invece sembra sicuro il supporto a Google Drive, che arriverà nel prossimo major update. Se volete quindi assicurarvi la versione premium “a vita” vi consigliamo di monitorare gli aggiornamenti dell’app visto che, licenze a parte saranno introdotte diverse migliorie.

Google Play Badge

 

 

Dropbox