brin halt

Spiacenti, niente porno su Google Glass

Nicola Ligas

La scorsa settimana Mikandi prometteva di portare contenuti a luci rosse su Glass e a quanto pare aveva anche già rilasciato un’apposita app, ma nel corso del week appena conclusosi Google ha aggiornato le condizioni d’uso dei suoi occhiali, mettendo nettamente i bastoni tra le ruote a chiunque voglia introdurre app V.M. 18 su Glass.

Sexually Explicit Material: We don’t allow Glassware content that contains nudity, graphic sex acts, or sexually explicit material. Google has a zero-tolerance policy against child pornography. If we become aware of content with child pornography, we will report it to the appropriate authorities and delete the Google Accounts of those involved with the distribution.

Come avranno capito anche i meno anglofoni in ascolto, qualsiasi contenuto che presenti nudità, atti sessuali o materiale esplicito è severamente vietato, e non parliamo nemmeno di pornografia infantile.

E Mikandi come l’ha presa? Diciamo che non se l’aspettava, affermando in pratica di essere venuta a conoscenza di queste regole solo dopo il lancio della propria app e di non essere stata contattata direttamente da Google. Inutile dire che stanno ancora discutendo di come questo condizionerà i loro piani, ma vista la forte presa di posizione di Big G gli spiragli ci sembrano ben pochi, tanto che a questo punto ogni battuta è superflua, vero?

Via: Via
Google Glass