121501399-12fce0dd-62fa-4927-889d-8475d3852234[1]

Google porta il WiFi con i dirigibili in Asia e Africa

Nicola Randone -

Per tutti coloro che navigano sulla rete ed utilizzano quotidianamente i servizi di Internet in maniera più o meno efficiente, sembra un paradosso che vi siano ancora nazioni o popoli che non abbiano alcuna possibilità di accedere alla rete delle reti.

Big G si sta prodigando nel colmare il digital divide nelle zone disagiate del pianeta, lavorando ad un sistema di trasmissione dati su piattaforme volanti ad alta quota.

Le nazioni interessate al progetto sono l’Africa sub-sahariana ed il Sud Est asiatico per un totale complessivo di un miliardo di persone che potranno collegarsi al web grazie ai dirigibili di Google.

Il processo di funzionamento sarà molto semplice, al posto di utilizzare le infrastrutture tradizionali, i dirigibili riusciranno a coprire aree di centinaia di chilometri quadrati fungendo da ripetitori tra un segnale in arrivo da un antenna a terra o dal satellite. Sono attualmente in corso le trattative con le autorità locali per l’utilizzo delle onde radio riservate alle trasmissioni televisive, operando infatti a frequenze più basse sarà possibile coprire un’area più vasta rispetto a quella consentita dalle normali frequenze wireless.

Suona un po’ ironica una notizia di questa natura dopo le ultime accuse di Bernabè a Big G, colpevole di lucrare sulle infrastrutture di altri. Lasciamo ai nostri lettori qualsiasi commento in merito.

 

Fonte: Fonte