asphalt 7 header

Asphalt 7 Heat: bruciamo l’asfalto per l’ennesima volta [Recensione]

Giorgio Palmieri -

Ai ragazzi di Gameloft non piace sperimentare nuove idee, lo abbiamo visto più volte: i loro prodotti prendono ispirazione da titoli di un certo spessore presenti su console HD e questi concept vengono proposti in una nuova veste mobile, veste che, però, richiama (o copia?) le meccaniche del gioco preso d’ispirazione, facendo attenzione alle querele da parte dei detentori della proprietà intellettuale. Questa tattica di design è sia aggressiva che fruttuosa, una politica che, unita al tanto criticato modello freemium, ha portato Gameloft dritta (per dritta) sulla strada del successo, trasformandola in una grandissima azienda internazionale.

Al di là delle polemiche, Gameloft ha prodotto tantissimi titoli caratterizzati da una qualità altalenante: Modern Combat 4, titolo eccezionale da vedere ma un po’ meno da giocare; Dungeon Hunter 4, la mera copia di Diablo, gioco interessante e divertente ma caratterizzato dalla piaga videoludica che risponde al nome di acquisti in-app; Iron Man 3, ennesimo endless game senza spina dorsale; Wild Blood, buon gioco d’avventura coadiuvato da una storia a dir poco imbarazzante e tanti, tanti altri titoli che recensiremo strada facendo.

Il titolo di oggi fa parte di una delle saghe più redditizie della software house francese: stiamo parlando di Asphalt 7: Heat, settimo capitolo del popolare racing game made by Gameloft. Il titolo prende ispirazione da diversi giochi di guida, ma i primi che ci vengono in mente giocando a Asphalt sono Need For Speed, Burnout Out Run. Vale la candela? Scopriamolo insieme.

Senza pericoli

asphalt7.1

Prima di iniziare con la recensione, è doveroso farvi presente il costo in cui viene proposto Asphalt 7: 0,89€ con acquisti in-app del tutto secondari. Dunque, Asphalt è caratterizzato da tre diverse modalità: carriera, partita veloce e multigiocatore. La modalità principale è ovviamente la carriera e ci metterà dinanzi a 13 coppe da vincere coadiuvate da 150 gare diverse e ognuna di queste è caratterizzata da regole e requisiti ben precisi: si va dalla semplice gara in strada alla sfida di eliminazione, fino ad arrivare ad una modalità vecchio stile con tanto di checkpoint. Ogni evento completato ci donerà denaro (utile per sbloccare nuove vetture o per affitarle, per acquistare potenziamenti e per l’attivazione di boost pre-gara) e stelle (ossia l’esperienza che sbloccherà nuovi contenuti come, ad esempio, nuovi eventi).

asphalt7.2

Ci sono ben 6 modalità di gare differenti e queste potranno essere affrontate su 16 piste diverse, tutte basate su luoghi realmente esistenti: New York, Tokyo, Hawaii, Londra, Miami e tanti altri. Nella modalità partita veloce avremo pieno controllo delle impostazioni: potremo selezionare il tipo di gara, il tracciato e la classe (a scelta tra 7 tipologie) per le macchine. Il multigiocatore permetterà sia di gareggiare contro gli avversari di tutto il mondo, sia di giocare con i vostri amici via wi-fi.

asphalt7.3

La quantità di contenuti proposti è incredibile, al fronte del fatto che il gioco è venduto a basso costo. La longevità è garantita non solo dall’enorme quantitativo di piste, di auto (più di 60!) e di modalità, bensì anche dall’ottimo modello di guida. Asphalt 7 è un gioco arcade, dunque non aspettatevi una fisica super realistica e delle collisioni ben calcolate. Il sistema di controllo è affidato all’accelerometro, ma noi lo abbiamo subito disattivato inserendo i pulsanti virtuali al suo posto. In ogni caso, il modello di guida non né risente, la possibilità di personalizzare i controlli permette una selezione accurata del vostro sistema ideale. Nel gioco è possibile guadagnare turbo eseguendo una derapata, raccogliendo nitro boost o andando a sbattere contro gli elementi presenti sulla strada: questo è attivabile durante la corsa per ben 3 volte consecutive, in base alla riserva rimanente. Inoltre, quanto la barra del turbo sarà piena, potremo attivare la modalità Adrenalina con tanto di effetto a-la-Fast & Furious: schermo offuscato caratterizzato da super effetti speciali che simulano (alla grande) l’ultra velocità e, inoltre, la nostra auto non potrà essere fermata da niente e nessuno, anzi, le collisioni con altre auto le faranno saltare in aria.

Incidenti (im)perfetti

asphalt7.4

Riallacciandoci al discorso collisioni e fisica in Asphalt 7, purtroppo questi due elementi non sono stati gestiti al meglio. Speronare un auto spesso porterà a risultati imprevedibili: si va da sporadiche compenetrazioni poligonali (soprattutto nelle gare uno contro tutti) fino ad arrivare a problemi ben più fastidiosi come, ad esempio, ad incidenti non giustificati. A proposito di incidenti, parliamo un po’ del comparto tecnico in generale: i ragazzi di Gameloft hanno svolto un buon lavoro anche su Android e ci regalano una resa visiva più che soddisfacente (noi lo abbiamo testato a fondo su Nexus 7 – abbiamo fatto anche una piccola prova su Samsung Galaxy Nexus, ma la qualità su questo dispositivo lascia a desiderare).

asphalt7.5

I tracciati godono di un track design davvero ben curato e, soprattutto, molto vario e le auto sono fedeli alla loro controparte reale, poiché tutte le vetture sono sotto licenza (è presente anche la leggendaria DeLorean di Doc!) ed è possibile personalizzarle come più ci piace con adesivi e colorazioni differenti. Non mancano i problemi anche nel comparto tecnico: la fluidità tende a diminuire nelle situazioni più concitate, ma si tratta di un fenomeno discontinuo che si realizza perlopiù su un paio di piste. A questo punto vi starete chiedendo se Gameloft abbia sistemato gli incidenti rendendoli più gradevoli dal punto di vista grafico, ma la risposta purtroppo è – no -: non solo sono orrendi da vedere ma dal punto di vista tecnico sono irreali e mal calcolati, cosa che vorremmo vedere sistemata nel prossimo capitolo.

asphalt7.6

Conclusioni

Ricapitolando, in questo settimo capitolo della saga, Gameloft ha voluto inserire il più possibile ad un prezzo decisamente invitante: non sappiamo per quale ragione, se si tratta di una strategia commerciale per dare uno schiaffo alla concorrenza, oppure forse un omaggio ai fan (è difficile pensarla così, ma noi siamo ottimisti), fatto sta che Asphalt 7: Heat è uno dei racing arcade più completi disponibili per piattaforma Android. Ci sono dei problemi dal punto di vista tecnico, anche piuttosto fastidiosi, ma questo non limita eccessivamente il divertimento generale dato dal titolo. Sarà pur al centro di una tempestosa polemica (di cui condividiamo alcuni punti), ma questa volta Gameloft riesce a dettare legge, divertendo e intrattenendo il giocatore per soli 0,89€. Complimenti, ma attenzione alle prossime mosse.

Modello di guida: Sistema di controllo personalizzabile che si adegua ad ogni tipo di giocatore. Stile arcade coadiuvato dalla meccanica Adrenalina che stimola ed incentiva le derapate e la guida “ignorante” ma divertente.
9/10
Giocabilità:  Ottimo per le sessioni brevi, vario e longevo. Ci sono dei problemi nella fisica e nelle collisioni. I problemi di fluidità presenti in alcune piste potrebbero dare fastidio.
8/10
Grafica:  Ottima resa grafica generale sia delle piste che delle auto. Tanta varietà caratterizzata da texture più che discrete. Frame-rate ballerino, ma solo in alcune gare. (Nexus 7)
8.5/10
Sonoro: Announcer anonimo e ripetitivo, effetti sonori nella media e musiche techno orecchiabili.
7/10
Longevità: Più di 150 eventi, 16 piste, oltre 60 auto, 6 modalità garantiranno tantissime ore di divertimento.
9.5/10
Prezzo: 0,89€ , un prezzo abbordabile e decisamente incredibile per una produzionee di questo calibro, considerando poi la presenza di acquisti in-app completamente secondari.
9.5/10

Voto complessivo : 8.5/10

Google Play Badge

Recensionevideo