h2g2-42-fcc

Un media player a marchio Google arriva dall’FCC

Nicola Ligas

Davamo il Nexus Q per defunto ormai da mesi, più o meno da quando è stato ritirato dal Play Store lo scorso autunno; per di più il recente aggiornamento di Google Play Music l’ha escluso dalla lista dei dispositivi compatibili, decretandone del tutto la fine. E allora che cos’è questo misterioso media player al vaglio dell’FCC, l’ente americano preposto all’analisi dei dispositivi di radiocomunicazione prima che vadano in commercio?

Verrebbe naturale pensare ad un successore del Nexus Q (sempre che si possa parlare di “successore” per un dispositivo che praticamente non è mai stato in commercio), ma gli indizi in nostro possesso sono praticamente nulli. Come sempre comunque, a Mountain View qualcuno ha un senso dell’umorismo un po’ nerd: lo sconosciuto dispositivo ha infatti numero di modello H2G2-42, il che non significherà nulla per i più, ma è invece un chiaro riferimento alla Guida galattica per autostoppisti, una celebre serie di fantascienza dello scrittore britannico Douglas Adams, che contiene la risposta alla domanda di tutte le domande, ovvero il numero 42. L’unica cosa che invece noi sappiamo per certo è che questo media player ha una Wi-Fi 802.11 b/g/n: forse un po’ troppo poco per pretendere che sappia rispondere alla domanda fondamentale sulla vita, l’universo e tutto quanto.