automateit

AutomateIt è la prima app a sfruttare il nuovo “riconoscimento di attività” di Google Play Services

Nicola Ligas

La novità più eclatante introdotta dalla nuova versione di Google Play Services riguarda senz’altro il mondo del gaming su Android, ma in realtà ci sono anche altri cambiamenti meno evidenti introdotti nel corposo update dei servizi disponibili sui nostri Android; una di queste è chiamata Activity Recognition. Grazie ad essa, le app sono in grado di capire se stiamo camminando a piedi, guidando, andando in bicicletta, o se siamo semplicemente fermi, sfruttando tali informazioni per migliorare le proprie funzionalità.

AutomateIt (che è un’app dedicata all’automazione su Android, sulla falsariga di Tasker o Atooma) ha quindi pensato bene di implementare l’Activity Recognition in uno dei suoi tanti trigger, in modo da associare l’esecuzione di un evento al fatto che ci mettiamo alla guida (ad es. potremmo attivare automaticamente il Bluetooth per accoppiare lo smartphone con il vivavoce dell’auto), oppure che stiamo correndo o camminando. In effetti applicazioni di questo tipo sono le candidate ideali per sfruttare questo “riconoscimento di attività”, ma ciò non significa che anche altre applicazioni non possano trarne giovamento.

Al momento comunque l’implementazione in AutomateIt viene etichettata come sperimentale, quindi è lecito aspettarsi un comportamento non del tutto predicibile ed efficiente. In ogni caso è un primo passo, al quale sicuramente ne seguiranno altri. Qualche sviluppatore in ascolto ha già pensato a come integrare questa funzione nella propria app?

Google Play Badge

Via: Via