grafica

Importanti miglioramenti alle performance grafiche nella prossima versione di Android

Nicola Ligas

Tra le tante sessioni dedicate ad Android che stanno animando il Google I/O, vogliamo ora soffermarci su una in particolare che riteniamo molto interessante, perché parla espressamente di “una ipotetica futura versione di Android, che potrebbe o non potrebbe arrivare sui vostri dispositivi“. Chet Haase e Romain Guy, i due ingegneri che hanno relazionato in merito alle performance grafiche, ci scherzano un po’ su, ma è evidente che si riferiscano al tanto atteso Android 4.3 (o chi per lui), che vedremo in un prossimo futuro.

Miglioramenti a Project Butter in pratica, ma in che modo? Senza scendere troppo nel tecnicismo, vengono citati alcuni miglioramenti importanti:

  • Riordinare e raggruppare: se dobbiamo renderizzare testo, poi immagini, e poi testo e poi immagini ecc. è molto più pratico raggruppare gli elementi affini assieme. Questo sarà fatto direttamente dal sistema operativo, in modo del tutto trasparente per gli sviluppatori
  • Multi-threading: per trarre vantaggio del sempre maggior numero di core grafici, il sistema dividerà automaticamente il carico sui vari core nel disegnare gli elementi a schermo, anche laddove non previsto
  • Non-rectangular clipping: volete disegnare del testo a forma di cuore nella vostra app? Volete far ruotare su sé stessa un qualche contenuto? Questa funzione è pensata appositamente per farlo nel modo migliore.
  • Nuovi strumenti di debug e ottimizzazione: questo può sembrare un dettaglio per il grande pubblico

Il punto fondamentale è che la prossima versione di Android sarà graficamente superiore. Può sembrare banale, ma qui non parliamo di ipotesi ma della “promessa” di due ingegneri di Google e dei metodi precisi in base ai quali ciò sarà possibile, pertanto invitiamo chi volesse saperne di più a guardare il video che vi lasciamo a fine articolo, seguito anche da alcuni screenshot che illustrano quanto appena detto.

video