leviathan header

Leviathan: Warship, Paradox Interactive porta le battaglie navali sui nostri tablet [Recensione]

Lorenzo Delli -

Tempo fa, proprio in una recensione, un nostro lettore si lamentò dell’assenza di giochi di strategia a turni decenti sul Play Store: in realtà, tralasciando i tower defense (che a questo punto sono un genere a sé stante), gli strategici, sia a turni che non, non sono certo assenti nel panorama del mobile gaming. Solo per citarne alcuni usciti negli ultimi mesi, abbiamo Oil Rush 3D, Plague Inc., Z Origins (versione “restaurata” del grande classico di quasi 20 anni fa), Squids e molti altri.

Sono il primo a desiderare ardentemente maggiori titoli strategici: ricordo con affetto le mie prime partite a Dune, Dune 2 e Command & Conquer sui PC di 20 anni fa, e da appassionato del genere seguivo il “progetto Leviathan: Warship” già da tempo. L’idea di assemblare la mia flotta, decidendo navi, tipologia di scafo, elementi offensivi e difensivi ed elaborare tattiche di gioco mi affascinava  non poco. Al day 1 mi lancio quindi a provare il gioco (dopo avervi dato la news del suo arrivo ovviamente), prima su PC, grazie alla gentile concessione dei ragazzi di Paradox Interactive, e, una volta creato il mio account, testo subito l’editor utile all’assemblaggio della propria flotta da utilizzare nelle partite Skirmish e in multiplayer.

L'editor di flotta in tutto il suo splendore.

Scopro a questo punto che esistono più tagli di flotta, organizzati a punti, in puro stile Warhammer: aggiungendo navi o equipaggiamenti si aumentano i punti e bisogna rimanere entro un limite stabilito dal tipo di partita a cui si vuole partecipare. Ovviamente punto subito ad una flotta da 8000 punti (il massimo) e schiero due delle navi più grandi e pesanti, armandole fino ai denti. Il classico errore del novellino di turno: entro subito spavaldo in una partita 1vs1. Muovo le mie prime mosse (dopo con calma vi spiegherò il funzionamento dei controlli) con sole due navi, ma il nemico non si vede. Dopo qualche turno di esplorazione vedo comparire sul fianco sinistro di una delle mie corazzate una piccolissima nave, sbucata dal nulla, che lancia un curioso congegno.

Dopo pochi secondi un mostro marino assale la mia corazzata, intrappolandola sul posto, mentre salve di missili e cariche di artiglieria arrivano da un punto imprecisato della mappa. La classica sconfitta bruciante, che però mi ha insegnato subito alcuni dei sottili meccanismi di gioco di Leviathan: Warship. Dopo qualche missione della campagna in single player e qualche skirmish, riesco ad entrare meglio in queste meccaniche, e decido quindi di testare la versione per Android che andremo adesso a recensire.

Gioco a sé stante e Companion App

Il mio profilo, con ancora il segno della prima bruciante sconfitta...

Paradox Interactive ha fatto, a mio avviso, un ottimo lavoro con questo gioco. Ci sono piccoli dettagli che meriterebbero forse una “revisione“, e le missioni facenti parte della campagna potrebbero essere aumentate (o potrebbero essere rilasciate ulteriori campagne), ma a prescindere da tutto ciò, il risultato complessivo è più che gradevole, se siete ovviamente appassionati di strategia. Il fatto che poi sia strategia a turni e non in tempo reale potrebbe diminuire ulteriormente il bacino di utenza. Superato questo scoglio (se mi passate la battuta), Leviathan: Warship ha davvero molto da offrire. Spieghiamo intanto il titolo del paragrafo: creando un vostro account personale, sarete in grado di importare i vostri salvataggi su qualsivoglia piattaforma di gioco. Il che implica che, dopo aver giocato su PC, una volta effettuato il login sul tablet mi sono ritrovato con tutti i miei progressi di gioco anche su Android.

Ma la versione dedicata ad Android non è solo una “companion app“: può benissimo essere acquistata senza la sua controparte PC (tra l’altro costa meno!) e, almeno su display da 10 pollici, ci si può godere a pieno l’esperienza di gioco. Sembra però che in caso di display full HD la risoluzione del gioco non permette di distinguere bene i vari elementi e il testo, ma purtroppo non abbiamo modo di provare se effettivamente c’è questo problema.

Immagine rappresentativa del "trovarsi dalla parte sbagliata di una Railgun".

Il problema principale potrebbe essere rappresentato dai controlli: se effettivamente le versioni per PC e per Tablet sono le medesime, cosa ne è dei controlli? Su PC, con l’ausilio del mouse, è ovviamente facile prendere dimestichezza con il sistema previsto dal gioco, ma anche con l’ausilio dei display touch screen presenti sui tablet non si hanno grosse difficoltà. Si tratta sostanzialmente di tappare su punti precisi e trascinare dei traccianti, sia in caso di movimenti che in caso di orientamento del fuoco dei cannoni. Nella speranza di avervi quindi rassicurato a riguardo della versione mobile, andiamo a scoprire altri elementi di gioco.

La potenza è nulla senza il controllo

leviathan warship (13)

Come precedentemente accennato, è tramite tap e trascinamenti che andremo a controllare le nostre navi da guerra. Dall’editor di flotta è possibile stabilire quali armi posizionare sui punti strategici previsti nelle imbarcazioni, armi dotate di raggi di fuoco specifici. Deve quindi essere il giocatore a decidere come proteggere ognuno dei quattro lati della nave (i due fianchi, la prua e la poppa), quali tipi di cannone adottare (breve, medio o lungo raggio), come assemblare lo scafo (leggero per movimenti più veloci, pesante per resistere a più colpi) e quali contromisure adottare, come ad esempio le mine in grado di richiamare i temibili mostri marini, o il cloak generator (questi ultimi due sono colpevoli della mia prima sconfitta). Come avrete quindi intuito, grazie alla presenza di molti tipi di armi, contromisure e anche alle tipologie di navi (5, anche se con gli acquisti in-app è possibile sbloccarne ulteriori), sono moltissime le combinazioni a disposizione del giocatore, ed ogni partita in multi giocatore può essere una sorpresa ed una sfida sempre nuova.

Il giocatore dovrà quindi essere abile ad equipaggiare le proprie imbarcazioni con armi che proteggano la flotta sia da vicino che da lontano, e dovrà essere anche abile ad orientare i propri movimenti tenendo conto degli spostamenti complessivi della propria flotta e di quella avversaria. Per vincere uno scontro non è solo necessario avere l’arma più grossa, ma anche saper muoversi strategicamente sulla mappa di gioco.

"Comandante, potrebbe esserci un problema..."

Le navi possono infatti scontrarsi tra di loro, danneggiandosi anche irrimediabilmente, ed è facile anche incagliarsi su fondali troppo bassi o scontrarsi su scogli o altri ostacoli. In ogni turno di gioco è possibile, per ogni nave, effettuare spostamenti in avanti o indietro, orientare lo scafo in una direzione diversa e decidere la posizione specifica, entro il raggio consentito, di ogni arma presente a bordo. Insomma, di elementi strategici ce ne sono a tonnellate, e se apprezzate il genere troverete pane per i vostri denti.

Motore grafico, comparto sonoro e modalità di gioco

leviathan warship (15)

Il motore grafico della versione mobile è leggermente differente (ovviamente) da quella disponibile su Steam per PC e Mac ma, come potete osservare dagli screenshot (troverete a breve una ricca galleria), la ricchezza dei dettagli di cui sono dotati i modelli dei vascelli è unica nel suo genere, come unica è la visuale di gioco ripresa completamente dall’alto, senza possibilità di inclinazione (non è classificabile nemmeno come top down). Per quanto riguarda gli strategici a turni siamo quindi di fronte ad uno dei migliori motori grafici fin ora osservati. Anche il comparto sonoro è curato a sufficienza: è anche possibile, sfruttando il pinch to zoom, sentire il rumore degli allarmi di bordo delle navi danneggiate o in fase di affondamento.

Per quanto riguarda le modalità di gioco, come già accennato vi è una campagna single player composta da 9 missioni a difficoltà crescente. Sempre in single player sono presenti alcune mappe Skirmish (che sono in realtà le medesime per la modalità co-op giocate però in single player) che prevedono ondate continue di navi e hanno l’obbiettivo di fornire una base di allenamento alla modalità multi giocatore. Proprio per quanto riguarda la modalità multi giocatore invece, abbiamo le mappe co-op, per giocare con le flotte navali dei vostri amici, e le VS, a squadre o 1VS1. Ore e ore di gameplay assicurate! Sono anche presenti dei contenuti in-app: prima di scatenare inutile flame, tali contenuti non sono assolutamente necessari, e prevedono alcune mappe multiplayer aggiuntive e alcuni modelli di navi, sempre utilizzabili nelle modalità a più giocatori, navi che vanno ad offrire ulteriori tattiche di gioco e che non implicano una totale supremazia navale. Piccolo dettaglio alquanto stravagante: gli acquisti in-app non sono cross platform.

Gli acquisti in-app disponibili.

Concludendo...

Forse mi sono dilungato un po’ troppo, ma visto il voto non propriamente positivo sul Play Store e i moltissimi elementi di gioco presenti, ho preferito descrivervi il più possibile l’esperienza di gioco che Leviathan: Warship ha da offrire. Se quindi disponete di un tablet, siete appassionati di strategia e non vi spaventa perdere qualche partita per apprendere i meccanismi di gioco, allora per 3,99€ (un prezzo a nostro avviso bilanciato per ciò che il gioco ha da offrire) avete trovato ciò che fa per voi! A seguire pagelle, link al Play Store, il mitico Jazz Trailer e alcuni screenshot dalla nostra prova su ASUS Transformer Prime.

Gameplay: Unico nel suo genere, ricco di elementi strategici: ogni partita in multi giocatore può essere una sorpresa. Il cross platform tramite uso del proprio account è funzionale e si fa apprezzare, ad eccezione dei contenuti acquistabili che sono privi di questa caratteristica.
Voto: 8,5
Grafica: Leggermente inferiore rispetto alla controparte PC ma comunque gradevole e ben realizzata.
Voto: 8,5
Sonoro: Onesto il comparto audio.
Voto: 7
Longevità: Campagna single player forse non lunghissima, ma le varie modalità di gioco aumentano di molto la longevità complessiva.
Voto: 8
Prezzo: 3,99€ è un prezzo bilanciato per ciò che il gioco ha da offrire, ed è inferiore rispetto alla controparte PC che offre comunque la medesima esperienza.
Voto: 8

Voto Complessivo (non è una media): 8

Google Play Badge

video