google+ reccomandation

Google+ consiglia nuovi contenuti durante la navigazione su browser mobile

Nicola Ligas -

È una novità piuttosto singolare e interessante quella introdotta quest’oggi da Google, che purtroppo ci spiace non essere riusciti a replicare su nessuno dei nostri dispositivi, perché evidentemente ancora limitata ai soli Stati Uniti. Si tratta di una sorta di combinazione di Google+ e Google Search che entra in gioco quando leggiamo un articolo sul web: se l’autore ha un profilo riconosciuto su Google+ e collegato a quell’articolo, ci verranno suggeriti contenuti simili, basati anche sul riscontro avuto sul social network (+1 e condivisioni). Le raccomandazioni appariranno anche se il visitatore non è collegato a Google+, ma qualora lo fosse, questi vedrà anche i +1 e le condivisioni fatte da persone nelle proprie cerchie.

Google ci invita poi a provare questa nuova funzione, recandoci su un qualsiasi articolo di Forbes dal browser (stock o Chrome) del nostro Android. Come dicevamo in apertura d’articolo però, la cosa non sembra al momento funzionare qui da noi, ma potete comunque ammirarne l’effetto tramite il video qui sotto, in attesa che sia disponibile anche in Italia. Ci rimangiamo buona parte dell’articolo perché ora funziona tutto, almeno su Forbes: la finestra di Google+ compare, ed è possibile scorrere un elenco di articoli che sembra ordinato in base ai “+1”. La navigazione su Chrome non è proprio impeccabile in quanto a fluidità, ma non sappiamo se sia legato al sito in sé o alle nuove raccomandazioni di Google.

Fonte: Fonte
video