YouTube lancia ufficialmente i canali a pagamento ma per il momento non in Italia

Lorenzo Delli -

youtube pagamento

Che sarebbero arrivati i canali a pagamento su YouTube si sapeva già da febbraio, grazie ad un estratto di un file XML dell’APK di YouTube stesso (a cura dei colleghi di Android Police) in cui compariva la dicitura “paid_channel_subscribe_message“. Nelle ultime ore, con un post sul blog ufficiale, è arrivato l’annuncio dai vertici di YouTube del lancio ufficiale dei canali a pagamento.

L’iniziativa per ora coinvolge “solo53 canali che hanno stretto una parternship commerciale con il servizio di video in streaming: per ogni canale è previsto una fase trial della durata di due settimane ovviamente gratuita, ed un abbonamento a partire dai 0,99$ mensili per la visione di tutti i contenuti presenti sul canale.

ufc canale a pagamento

L’iniziativa al momento (e chissà per quanto) non è disponibile sul suolo italiano, anche se è possibile consultare la lista dei canali sperimentali, che restituiscono tutti la dicitura “Questo canale a pagamento non è disponibile nel tuo Paese” (la trovate a questo link). Nei vari canali troviamo contenuti per bambini, documentari, sport e altri probabilmente studiati per catalizzare l’attenzione dell’utenza statunitense.

Nelle prossime ore ci aspettiamo forse anche un aggiornamento dell’app Android, che permette l’accesso, come scoperto a febbraio, a questi canali (l’ultimo update risale ad aprile). Comunque, il lancio definitivo del servizio non è ancora avvenuto, vista la limitazione di canali di fatto sperimentali che permetteranno a YouTube e ad i suoi partner di valutarne l’effetto sul pubblico. E voi cosa ne pensate?

Via: ViaFonte: Fonte