cina app shop

Amazon lancia il proprio App-Shop in Cina

Nicola Ligas -

Se i rapporti tra Google e la Cina non sono certo etichettabili come idilliaci, Amazon coglie l’opportunità di imporre indisturbata la sua presenza nel mercato di uno dei paesi più importanti del continente asiatico e non solo, portando app Android a pagamento in terra cinese, prima ancora di Google.

Forte della presenza anche del Kindle Store, lanciato proprio negli ultimi mesi, ad Amazon manca solo la vendita diretta dei suoi tablet per completare lo sbarco in Cina, vendita che ci aspettiamo potrebbe iniziare a breve, avendo già reso disponibile buona parte del proprio ecosistema software. Riguardo quest’ultimo, il colosso librario ha introdotto anche una versione localizzata del proprio portale per sviluppatori, consentendo così il caricamento di app in lingua cinese da autori locali, che saranno poi disponibili per i clienti del suo store in tutto il mondo.

Inutile dire che una simile mossa la candida a diventare il principale fornitore di app Android per la Cina, soprattutto quelle a pagamento di famose software house, che vedranno nel suo store un veicolo d’ingresso privilegiato per uno dei mercati più importanti al mondo. Per quanto in passato abbiamo spesso compreso le ragioni di “astio” da parte di Google nei confronti delle posizioni assunte dal governo locale, potrà davvero Big G permettersi di restare indietro su questo fronte?

Via: ViaFonte: Fonte