tablet-market-share

IDC: Android adesso è leader anche del mercato tablet

Nicola Ligas

Sono un po’ contrastanti i dati sul mercato tablet che giungono dalle varie agenzie di analisi: una settimana fa riportavamo che Android stava raggiungendo Apple, con i due distanziati di appena il 4,8% a vantaggio della mela; secondo IDC invece lo scenario è ben differente. Android sarebbe infatti leader incontrastato del mercato tablet, con un 56.5% del market share, contro il 39,6% di Apple. Ciò è stato possibile grazie ad una crescita del robottino di anno in anno sorprendente, che ha portato a 3 volte e mezzo il numero di unità spedite, rispetto al Q1 2012. Anche Apple non è stata a guardare, aumentando i propri volumi del 65,3%, ma non abbastanza appunto da contenere l’ascesa di Android. Significativo, a suo modo, anche il +700% di Windows, che in pratica partiva da zero, e che ora si colloca al terzo posto, ma ben lontano dai primi due gradini del podio.

Vale la pena osservare un’altra cosa nei dati IDC, ovvero la significativa crescita generale del settore tablet, che tra il Q1 2012 ed il Q1 2013 è cresciuto del 142,4%. Si tratta insomma di un mercato florido, che produce volumi sempre più ingenti, e nel quale Android si trova nuovamente leader (più o meno): a questo punto speriamo solo che l’interesse del pubblico e la crescita oggettiva del numero di dispositivi riescano a far fare al robottino verde il salto di qualità già effettuato in ambito smartphone. Il ferro è rovente, e non ci sarebbe ragione per non calcarlo a dovere.

Prima di chiudere diamo però un’occhiata anche alla tabella dei produttori:

tablet vendor

Apple come vedete è solitaria alla guida, seguita da Samsung con un valore praticamente dimezzato: considerando che anche mettendo insieme quest’ultima con Asus e Amazon non si arriva nemmeno a sfiorare il numero il numero di unità spedite dalla mela, è chiaro che la chiave del successo di Android sta in quei 15,5 milioni di unità spedite da “others”, ovvero i produttori minori, quelli che realizzano i modelli meno di fama ma più economici.

Non facciamoci quindi ingannare dalla prevalenza complessiva di Android nel mercato tablet: Apple ha i numeri che ha grazie ad un modello di indubbia qualità come iPad, Android li ha sulla grande distribuzione, ma è ancora privo di veri modelli di riferimento, e per essere vero leader non bastano solo i numeri, altrimenti la clientela ti percepirà solo come “l’alternativa economica” e non la papabile prima scelta, che poi è il vero obiettivo di chi vuole dominare il mercato

Via: ViaFonte: Fonte
Apple