google-goggles

Google aggiorna Goggles, che ora si avvia direttamente in modalità acquisizione

Nicola Ligas

Per essere un’app basata fortemente sull’uso della fotocamera, Google Goggles era finora fastidiosamente lenta nel diventare operativa, perché dovevamo per forza passare per la sua interfaccia prima di poter inquadrare il soggetto. Vero è che non si tratta propriamente di un’app per catturare foto al volo, quindi la rapidità non sarà uno dei suoi pre-requisiti, ma considerando che nella maggior parte dei casi ci si riduce comunque ad un punta e scatta, una simile opzione sarebbe stata quantomeno gradita. Oggi cambiano quindi le carte in tavola, e una volta cliccato sull’icona di Googles, avremo subito la nostra fotocamera pronta a scattare:

  • Risolto un problema nella rotazione delle immagini su alcuni telefoni e alcuni arresti anomali
  • Interfaccia utente e insieme di funzioni semplificati: l’app ora si avvia in modalità di acquisizione

Questo cambiamento modifica tutta l’esperienza d’uso, dato che ora non avremo più alcuna interfaccia che non sia quella fotografica. Cliccando sul cerchio in basso a destra faremo apparire le varie opzioni disponibili, con un una grafica affine a quella della fotocamera di Android, tra le quali potremo abilitare o meno il flash, effettuare la scansione di immagini salvate e regolare le impostazioni. Tutto sommato un cambiamento dovuto, per un’app potenzialmente “rivoluzionaria”, ma mai quanto davvero potrebbe.

Google Play Badge