Sony-Honami-camera

Ulteriore dettagli su Sony Honami, il primo smartphone CyberShot

Nicola Ligas

La prima volta che abbiamo parlato del Sony Honami era il primo aprile, ma a quanto pare non si trattava del solito pesce, perché dietro le voci di uno smartphone con ottiche CyberShot sembra ormai assodato ci sia del vero. Siamo infatti tornati sull’argomento pochi giorni fa, e oggi emergono nuovi dettagli su quello che dovrebbe essere il suo modello più performante di sempre, particolarmente in merito al comparto fotografico:

  • Sony 1/1.6″ Exmor RS stacked sensor
  • Sony Cybershot G Lens, glass lens, premium grade
  • Nuovo algoritmo di image processing, affine a quello delle fotocamera CyberShot
  • UI della fotocamera completamente rinnovata, e bonus software mutuato dalle fotocamera CyberShot 2013
  • Superior Auto Scene Recognition, una versione migliorata del Superior Auto mode di Xperia Z/ZL
  • Flash allo Xenon o Dual LED, allo scopo di essere 10 volte più luminoso dei flash ordinari degli smartphone. Si parla anche di un nuovo Plasma flash, ma il suo impiego è altamente improbabile.

Sony sarebbe anche al lavoro su un’app per realtà aumentata, simile a Nokia City Lens.

Se insomma siete rimasti un po’ delusi dalle capacità fotografiche di Xperia Z, sembra che Honami non lascerà proprio nulla al caso, e se ora vi preoccupa invece che il design dello smartphone ne risenta, i bene informati in merito affermano che l’impatto sulla cover posteriore non sarà così evidente come sui Nokia N8 e PureView 808. Tra l’altro, come illustra l’immagine in apertura, Honami sarà il primo smartphone Android con una lente più larga dell’N8, anche se l’808 rimane insuperato. In linea di massima si parla comunque di uno spessore intorno al centimetro, con un corpo in vetro e metallo con inserti in fibra di carbonio (sembra un po’ trappa carne al fuoco, sinceramente), ma per parlare a fondo di design aspetteremo quantomeno di averlo visto in una foto, che immancabilmente prima o poi arriverà. (sicuramente sfuocata.)

Via: ViaFonte: Fonte