Samsung RAM

Samsung in difficoltà a stare al passo con la produzione di RAM

Emanuele Cisotti

Uno dei fattori che permette a Samsung di tenere alto il suo profitto (e quindi avere un budget ancora più ampio per il marketing) è sicuramente la possibilità di produrre buona parte dei suoi componenti hardware in casa (o comunque da aziende possedute da Samsung). Basti pensare che anche la RAM dei suoi dispositivi è realizzata “in famiglia”, ma non solo: ben il 50% della produzione mondiale di DRAM è in mano a Samsung.

Non sorprende quindi quanto sia sorprendente (scusate il gioco di parole di bassa lega) che Samsung si trovi in difficoltà a stare al passo con la produzione dei chip di memoria RAM a causa delle vendite troppo ingenti dei suoi smartphone (o almeno così si dice). Per ovviare a questo problema Samsung è dovuta ricorrere alle scorte dell’avversaria SK Hynix, permettendo comunque ai suoi prodotti (tanto per dire un nome: Galaxy S4) di non arrivare in ritardo sul mercato o almeno di minimizzare un eventuale danno (negli USA, S4 arriverà con una settimana di ritardo).

Allontanando un attimo l’attenzione dagli smartphone della casa coreana appare evidente come il colosso si trovi in difficoltà e speriamo come l’aver ricorso alla concorrenza non voglia dire, nel prossimo futuro, un abbassamento globale delle scorte dei componenti DRAM e quindi un eventuale aumento dei prezzi.

Fonte: Fonte
Samsung Galaxy S4

Samsung Galaxy S4

confronta modello

Ultime dal forum: