paranoid multi window

Paranoid Android al lavoro su una sua versione del multi window che funzioni con qualsiasi app!

Nicola Ligas

Qualche giorno fa Paranoid Android aveva rivelato di essere al lavoro su qualcosa di particolare, qualcosa di così grande che gli altri team saranno sommersi di richieste in merito dopo il suo rilascio. Non avendo alcun indizio su cosa potesse essere, abbiamo evitato di parlarne finché non avessimo avuto qualcosa di concreto da mostrarvi, e con nostra sorpresa abbiamo aspettato ben poco prima di scoprire qualcosa.

Questa sera infatti, con un lungo post su Google+, il team Paranoid è ritornato sull’argomento svelandocene quantomeno una parte: il multi window. Anzitutto sottolineiamo subito una cosa: il video che trovate a fine articolo non è da intendersi come definitivo. Citando Paranoid stessa, è solo “una prima bozza”, che copre circa il 10% di tutto quel che sarà.

Si tratta di un’implementazione molto pulita, trattandosi di un’estensione delle API di Android; le app vengono infatti eseguite in questo modo con l’aggiunta del flag “FLAG_ACTIVITY_MULTI_WINDOW”, e al momento sono avviate tramite la barra delle notifiche, ma questo è solo per una questione pratica in fase di test. Paranoid non sente comunque la pressione dei rivali che l’hanno preceduta: “Cornerstone ha fallito” (e Cyanogen che aveva provato a includerlo, con lui), e il metodo di Samsung “funziona giusto con le S-app”, ma nonostante questo (citiamo testualmente) “la gente se la fa nei pantaloni” e “compra i telefoni plasticosi di Samsung in cambio di un insano s-multiwindow”. Inutile quindi aggiungere che Paranoid Android si ripropone di fare le cose per bene, e se proprio non dovessero arrivare fino alla fine, il piano B consisterà nell’implementare le notifiche come le vedrete nel seguente filmato.

Solo un paio di note: ribadiamo ancora che quella nel video è una versione estremamente provvisoria, ma comunque il trascinamento di finestre per lo schermo non sembra previsto, ma l’implementazione finale sarà comunque diversa dai pop-up attuali; insomma, questo è solo un assaggio, preparatevi per la seconda parte a breve. E intanto diteci cosa ne pensate della prima.

Fonte: Fonte
anteprimavideo