tablet-market-share-q1-2013

Android continua a recuperare quote di mercato nei tablet: Apple quasi raggiunta

Nicola Ligas

Il mercato dei tablet Android non è mai stato quello che ha trainato l’ascesa del robottino verde, ma questo non significa che il tempo e qualche modello con un buon rapporto qualità/prezzo, non siano riusciti a fargli acquistare quote sempre più ingenti. La tabella che vedete qui sopra si spiega infatti da sola: se nel primo trimestre del 2012 i tablet Android erano al 34,2% con Apple che quasi raddoppiava con il 63,1%, adesso lo scenario è ben diverso, e vede il divario tra i due contendenti sceso ad appena il 4,8%, con in più l’outsider Windows (8 + RT) che si è subito assicurato un 7,5% del mercato.

Se infatti osserviamo la prima parte della tabella, si capisce bene il perché di queste percentuali: le spedizioni (in milioni di unità) dei tablet Apple non sono nemmeno raddoppiate, passando da 11,8 a 19,5, mentre quelle dei modelli Android sono quasi triplicate (da 6,4 a 17,6 milioni di unità).

Certo potremmo discutere a lungo sulla differenza qualitativa tra l’ecosistema tablet Apple e quello Android, e non ci sogniamo di essere così partigiani da dire che “il nostro” sia il migliore. Gran parte di questa ripresa è senz’altro dovuta a modelli molto economici, che in quanto a qualità non possono nemmeno pensare di rivaleggiare con iPad. Speriamo che il perfetto rapporto qualità/prezzo rappresentato da modelli come il Nexus 7 (e magari dal suo successore) sappia ripetersi in futuro, perché non è di sola quantità che devono crescere i tablet Android.

Fonte: Fonte
Apple