android-gvfs-mtp

Il supporto MTP arriva su Gnome (e in Ubuntu) con l’ultimo update di GVFS

Nicola Ligas

L’introduzione dell’MTP come mezzo per scambiare dati tra smartphone e PC, avvenuta con Ice Cream Sandwich, non è stata molto apprezzata dagli utenti Linux, che non avevano il supporto per questo protocollo integrato nel proprio sistema. Le cose sono però cambiate adesso, dato che GVFS, il filesystem virtuale utilizzato da Gnome, è stato aggiornato (v. 1.15.2) in Ubuntu 13.04 Raring Ringtail, portando con sé, tra le altre cose, la compatibilità con l’MTP, che come vedete nell’immagine qui sopra si integra alla perfezione con Nautilus, consentendovi di navigare tra i file del vostro Android con estrema praticità.

Sembrano comunque esserci dei saltuari problemi nel trasferimento di musica con Rhythmbox o Clementine, inoltre le thumbnail delle immagini presenti su Android non vengono caricate in Nautilus e l’immagine stessa non può essere aperta al volo, se prima non l’avete copiata sul PC.

È comunque piuttosto semplice aggiornare la propria versione di GVFS anche in precedenti release di Ubuntu, come la 12.04 o la 12.10, sebbene potrebbero comunque insorgere dei problemi (procedete a vostro rischio). Vi basteranno i seguenti comandi:

sudo add-apt-repository ppa:langdalepl/gvfs-mtp
sudo apt-get update

Lanciate poi il software di aggiornamento ed installate quelli disponibili. Una volta finito, riavviate il computer e dovreste essere a posto. Se però dovessero appunto insorgere complicazioni, dovreste poter tornare indietro con il seguente comando:

sudo ppa-purge ppa:langdalepl/gvfs-mtp

Gli esempi valgono su Ubuntu, ma in generale, trattandosi di un aggiornamento di Gnome, anche altre distribuzioni non dovrebbero presentare problemi e confidiamo che sappiate aggiornare da soli al vostra versione del Desktop Environment a seconda del sistema utilizzato.

Fonte: Fonte
ubuntu