Ideapad-Yoga-11_08

Intel a favore dei notebook convertibili con Android

Nicola Ligas

Fonti vicine all’azienda, insistono sul fatto che Intel stia spingendo su dispositivi convertibili tablet-notebook basati su Android, i primi dei quali dovrebbero arrivare già il mese prossimo col marchio Lenovo, seguiti poi da aziende quali HP, Toshiba, Acer e Asus, i cui modelli giungeranno nel corso dell’estate.

Lenovo avrebbe dunque in cantiere una versione del suo Yoga (in alto nella foto) con display da 11 pollici e con Android a bordo; Intel suggerisce inoltre che il prezzo ideale per un notebook simile sia sui 500$, ma che c’è bisogno anche di una tastiera scollegabile per trasformare il dispositivo in un tablet all’occorrenza. L’esperienza del robottino andrebbe poi arricchita con applicazioni per la manipolazione dei documenti, in modo da rendere più produttiva l’esperienza d’uso, e attrarre più clienti.

Non si tratterebbe in realtà di qualcosa di particolarmente nuovo, in fondo Asus ci ha abituati bene in questo senso, ma la presenza di un processore Intel rende questi dispositivi per certi versi più versatili degli attuali ARM, in particolar modo magari per chi voglia cercare la strada del dual boot, ed avere così accesso all’infinità di software sviluppati per piattaforma x86.

Sinceramente siamo un po’ scettici in merito, visto appunto che i molti tentativi ibridi, già operati da Asus in particolare, non è che abbiano riscosso un travolgente successo di pubblico, inoltre il prezzo base di 500$ non è dei più economici, per dei dispositivi che sembrano sempre essere un po’ a metà strada tra produttività e fruizione dei contenuti. Lieti ovviamente di essere smentiti da Lenovo, o da chiunque la seguirà.

Fonte: Fonte