Dungeon Hunter 4: l’atteso nuovo capitolo del RPG di Gameloft arriva sul Play Store

Lorenzo Delli -

dungeon hunter 4 1

A pochi giorni dalla pubblicazione su YouTube del trailer di Dungeon Hunter 4 che riportava un laconico “Coming Soon” a riguardo della versione per Android, la software house francese si decide infine a lanciare ufficialmente il quarto capitolo della propria saga RPG/hack’n’slash sul Play Store di Google. Dopo un terzo ed infelice, per certi versi, capitolo, Gameloft prova quindi a tornare sui binari (niente paura, il gioco non è sui “binari”) con questo quarto gioco che mostra un motore grafico completamente rinnovato ed uno stile di gioco che unisce quello visto nei primi due capitoli con quello del terzo.

Ciò che non è cambiato rispetto al terzo capitolo è la modalità di “vendita” del prodotto: Dungeon Hunter 4 è scaricabile gratuitamente dal Play Store e sposa le meccaniche di gioco tipiche dei free-to-play. Tramite acquisti in-app sarà ad esempio possibile acquistare armi e armature che, come si legge dalle prime recensioni sul fronte iOS, difficilmente sono acquisibili in altri modi.

dungeon hunter 4 3

Ecco la descrizione di Gameloft della storia che fa da cornice agli eventi:

I demoni, una razza creduta estinta da un’eternità, sono tornati. Ti risvegli da quello che sembrava un lungo incubo e scopri che il tuo regno, Valenthia, è stato decimato. Incolume dopo la battaglia, sei misteriosamente dotato di incredibili nuovi poteri e abilità. Potresti essere l’unica speranza per il tuo popolo…

Quattro le classi di personaggi a disposizione del giocatore, da potenziare e personalizzare a 360°. Il gioco è coadiuvato anche da una modalità multiplayer PvP (ad esempio Deathmatch a squadre) o cooperativa. Il motore grafico, a primo acchito, sembra di pregevole fattura: rimane da vedere se tutti i dispositivi Android, almeno stavolta, riceveranno la medesima versione dotata degli stessi effetti grafici.

Non ci rimane quindi che testare con mano il nuovo prodotto della software house francese e valutare se effettivamente il sistema di acquisti in-app è troppo invasivo, non permettendo di godersi a pieno il titolo senza spendere valuta reale. A tal proposito vi lasciamo quindi con il link al Play Store, con il trailer e con alcuni screenshot. Buon divertimento!

Google Play Badge

video