facebook launch

Facebook Home: nuovi apk per tutti i dispositivi, commenti di Steve Kondik e trailer con Zuck

Nicola Ligas -

Ieri è stato il giorno di Facebook Home, ma forse non tutti i lettori avranno avuto modo di provarla, nonostante l’apk fosse disponibile, data la sua scarsa compatibilità. Certo potevate avventurarvi nella modifica del file build.prop, ma se le complicazioni non fanno per voi abbiamo un paio di alternative da proporvi che non necessitano l’uso dei permessi di root, e che in pratica consistono solo nell’installazione di qualche apk.

La prima soluzione proviene dal ben noto Paul O’Brien di MoDaCo, che ha modificato i file originali di Facebook Home in modo da far sì che possano essere installati su qualsiasi dispositivo. Sia chiaro che non c’è garanzia alcuna che tutto funzioni su ogni modello Android in commercio, anche in seguito a limitazioni hardware, ma in ogni caso il controllo sul tipo di dispositivo è stato rimosso, quindi dovreste poter installare Facebook Home senza problemi. Vi ricordiamo che è necessario rimuovere prima eventuali versioni di Facebook o Messenger eventualmente già presenti sul vostro Android. Paul richiede inoltre di non fornire i link diretti ai file, ma di rimandare al suo forum: tutto ciò che dovrete fare è cliccare sui tre “DOWNLOAD” scaricando le rispettive app e installandole poi sul vostro dispositivo.

Un metodo alternativo proviene invece da XDA: anche in questo caso dovrete rimuovere qualsiasi cosa correlata a Facebook che fosse già sul vostro dispositivo, per poi scaricare il file zip indicato nel thread qui sopra, scompattarlo, e installare gli apk al suo interno.

Entrambe le soluzioni non sono da considerarsi universali o infallibili, ma dovrebbero comunque riuscire a coprire un ampio numero di utenti, anche coloro che non vogliano ricorrere ai permessi di root, magari solo per provare un nuovo launcher sulla cui qualità ci sono ancora molti dubbi.

A questo proposito, è piuttosto interessante il commento di Steve Kondik, fondatore di CyanogenMod, in merito:

Il problema è che rende meno efficiente l’utilizzo di Facebook e di qualsiasi altra cosa. Non voglio fare uno swipe per ogni singolo update di stato. Molti di questi non sono abbastanza interessanti da occupare la mia intera home screen, tutto qua. E ci vogliono almeno due azioni per arrivare al resto delle mie app. Non è neanche efficiente.

Voglio un’app che migliori il modo in cui uso il mio dispositivo per rendere la mia vita più divertente ed efficiente. Questa non è quell’app. Immagino che dovremo crearla noi🙂

Se interpretiamo l’ultima frase come una promessa, più che come una battuta, aspettiamoci insomma novità dal team Cyano nei mesi a venire, sperando che siano più efficienti (parola ripetuta spesso da Steve) della soluzione di Zuckerberg.

Riguardo quest’ultimo, il fondatore di Facebook è addirittura guest star nel nuovo video promo della sua Home, in cui compaiono anche capre, quad, e tanta acqua. È un po’ lo stesso concetto espresso nel trailer dell’aeroplano, in cui Cover Feed riusciva far rivivere al suo utilizzatore tutti i contenuti dei suoi amici. Potremmo però osservare, come ha fatto Steve Kondik, che “molti di questi contenuti non sono abbastanza interessanti da occupare l’intera home screen”, al che Zuck potrebbe però replicare: “fatevi degli amici più interessanti”. È proprio vero che “non arrivi a 500 milioni di amici senza farti qualche nemico”.

steve kondikvideo