SONY_XPERIA_Z_Recensione_1280px

Sony Xperia Z, la recensione completa

Emanuele Cisotti -

Sony Xperia Z è il top di gamma di casa di casa Sony, presentato durante il CES di Las Vegas di gennaio e nei nostri negozi da circa un mese. Lo abbiamo provato a lungo e adesso vi riportiamo il nostro parere.

Confezione

La confezione di Xperia Z che abbiamo testato aveva al suo interno l’alimentatore italiano, un paio di (ottime) cuffie in-ear, cavo USB-microUSB e una microSD da 2GB.

Ci avete fatto sapere poi da più parti che in alcune confezioni italiane il contenuto è differente e sono presenti anche delle pellicole proteggi schermo e 2 tag NFC. Noi ovviamente valutiamo la confezione in nostro possesso, ma vi invitiamo a tenere conto di questa possibilità.

8

Costruzione ed ergonomia

Xperia Z è quasi interamente realizzato in vetro, rendendolo piacevole al tatto e anche molto gradevole per gli occhi. Il design è molto ricercato e, come molti dei top di gamma Sony, si distingue assolutamente in originalità e cura per i dettagli. La presa è molto buona, almeno considerando le generose dimensioni dello smartphone e gli angoli stondati, differentemente da quanto si potrebbe pensare, aiutano a mantenere una presa ottimale. La batteria non è removibile (questo per garantire l’impermeabilità e per permettere di realizzarlo in vetro) e questo aumenta di molto la solidità dello smartphone. Nonostante sia realizzato in vetro, questo è molto resistente e può resistere più della concorrenza (se ve lo state chiedendo: lo abbiamo maltrattato, ma non lo abbiamo mai fatto cadere).

Importante chiarire come lo smartphone sia certificato IP57, ovvero resistente a polvere e acqua (fino a 30 minuti e fino ad un metro di profondità). Certo, non utilizzerete lo smartphone per fare video subacquei, ma il non dover più preoccuparvi dell’incolumità del vostro smartphone in situazioni più difficili, sarà una bella soddisfazione.

Non può raggiungere il voto massimo solo per l’impossibilità di essere usato agevolmente con una sola mano in ogni situazione.

9

Hardware

L’hardware di questo top di gamma è… da top di gamma. Sony ha utilizzato un processore Snapdragon S4 Pro quad core da 1,5 GHz. Si tratta di uno dei processori più potenti sulla piazza, ma comunque precedente alla serie 600 utilizzata da HTC One (tanto per fare un esempio). Gli altri componenti sono tutti in linea con il tipo di prodotto: 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna (espandibili tramite microSD, cosa non di poco conto essendo lo smartphone resistente all’acqua e quindi con batteria non removibile), connettività dati LTE fino a 100Mbps e uscita video MHL tramite porta microUSB.

La fotocamera è da ben 13 megapixel (12 in modalità Automatica Superiore) e realizza scatti superiori alla media degli smartphone Android, anche se sicuramente ancora non potranno sostituire la vostra fida fotocamera compatta.

Lo speaker è purtroppo posizionato lateralmente (troppo facile coprirlo per errore) e non è comunque potente come avremmo voluto.

8

Display

Lo schermo è sicuramente un punto “complicato” da valutare in questo smartphone. Si è detto molto di questo display, specialmente riguardo al suo essere “slavato” e poco convincente. Purtroppo dobbiamo confermare questo giudizio e riportare come i colori dello schermo siano spenti, poco contrastati e nel complesso lo schermo non è all’altezza della concorrenza. Il problema relativo allo scarso angolo di visuale è comunque totalmente riconducibile allo scarso contrasto dello schermo, in quanto si perde sì di visibilità ma i colori non vengono però falsati eccessivamente.

La risoluzione (in compenso) è di ben 1920 x 1080 pixel, quindi Full HD.

6

Software

Il software di Xperia Z è basato su Android Jelly Bean 4.1.2 e, proprio con Xperia T dopo l’ultimo aggiornamento, ha l’ultima incarnazione della personalizzazione Sony. Troviamo quindi le “piccole app” nella gestione dei multitasking, i toggle nella barra delle notifiche (presenti anche in precedenza) e un nuovo launcher leggermente ridisegnato. Nel complesso la personalizzazione Sony è gradevole, ma non porta però un valore aggiunto nell’utilizzo giornaliero, andando a ridursi a qualche widget per i social netowkr e qualche applicazione preinstallata in più. Tra queste applicazioni troviamo OfficeSuite, Wisepilot e Sony Car (per l’utilizzo in auto).

Software: Browser

Il browser preinstallato è Chrome (curiosa questa scelta di abbandonare il browser stock di Android), con tutte le sue funzioni avanzate (come la sincronizzazione tramite Google), ma con qualche glitch grafico nelle operazioni di zoom più rapide.

Software: Multimedia

Buono il lettore video, buona la galleria, molto buono invece il player audio, che benché all’inizio possa sembrare confusionario, offre alcune funzioni aggiuntive molto interessanti, come l’equalizzazione e la possibilità di modificare i tag ID3.

7

Autonomia

L’autonomia di Xperia Z sarebbe, a nostro giudizio, da considerarsi insufficiente, se non fosse per la presenza della Modalità Stamina, che permette di disabilitare la connessione dati delle applicazioni quando lo schermo è bloccato. Possiamo poi scegliere tutte le applicazioni a cui questa regola non debba applicarsi. E’ presente poi un secondo livello di risparmio energetico, che va a interagire più pesantemente con il sistema. Queste due (ottime) implementazioni permettono all’autonomia di superare anche la giornata lavorativa. Sembra che siate pronti a rinunciare a quanto richiesto.

7

Prezzo

Sony ha scelto di aumentare gradualmente il prezzo dei suoi smartphone arrivando fino a 649€ dell’attuale Xperia Z. Troppi, specialmente considerando i suoi difetti (di cui Sony è ragionevolmente ben conscia).

6

Giudizio Finale

Sony Xperia Z è un classico top di gamma molto ben realizzato con qualche piccolo difetto… oltre ad un difetto non così piccolo: lo schermo. Sia chiaro, non vi impedirà di usare il telefono con soddisfazione, ma allo stesso tempo sarà impossibile non invidiare gli schermi dei dispositivi concorrenti. Tenendo conto poi dell’ottima fattura e dell’ottimo hardware di questo smartphone, il fatto stona maggiormente, rendendo il problema più evidente.

Voto: 7,5

In sintesi: Pro

  • Costruzione di qualità
  • Modalità Stamina intelligente
  • Fotocamera migliore della media
  • Memoria espandibile

In sintesi: Contro

  • Schermo deludente
  • Software non convincente
  • Prezzo troppo alto
  • Speaker debole

Videorecensione


Foto

 

Sony Xperia Z

Sony Xperia Z

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
Recensionevideo