polara

Polara: il potere della tuta bicolore [Recensione]

Giorgio Palmieri

I gamer amanti di SEGA conosceranno sicuramente Ikaruga, uno sparatutto a scorrimento verticale che si basa sulla polarità, dove i colpi di carica opposta uccidono il giocatore, mentre i colpi della stessa carica vengono assorbiti per poter usufruire di una mossa speciale.

Anche il più recente Outland per Xbox360/PS3 (basato sul cambio di colore per completare determinate sezioni) potrebbe aiutarvi nella comprensione della giocabilità di Polara, il gioco di oggi, un connubio platform/runner (vi ricordate Manuganu?) che cerca di portare una ventata di freschezza sui nostri dispositivi Android.

Procediamo con ordine e vediamo insieme se questo titolo riuscirà a stupirci.

Corsa tra palazzi

Screenshot_2013-04-09-21-39-46

In futuro distopico, il governo mondiale sta cercando di distruggere le classi sociali più basse. Vestiremo i panni di Lara, un’agente di un corpo speciale dotata di una tuta tecnologica che, grazie al cambio di colore, può difendersi da qualsiasi tipo di minaccia. Una notte, un losco individuo contatta Lara e, senza troppi giri di parole, le dice che la tuta bicolore è l’unica arma che potrebbe aiutare i poveri nella guerra contro i piani alti e che, in cambio del suo aiuto, lui le dirà tutte le informazioni che sta cercando da tempo. Lara accetta e inizia la sua corsa tra i grattacieli della città. La trama è raccontata tramite delle cut-scene disegnate a mano e risultano essere una piacevole aggiunta all’interno del prodotto videoludico anche se, a dirla tutta, risulta un po’ confusionaria.

Screenshot_2013-04-09-21-40-21

Il punto forte di Polara è la giocabilità, coadiuvata da un sistema di controllo semplice ma funzionale: tramite la pressione della parte sinistra del touch screen potremo cambiare il colore della tuta, mentre premendo la parte destra dello schermo potremo effettuare un salto. Durante l’avventura troveremo diversi tipi di trappole, tutte contraddistinte da un colore ben preciso, rosso o blu. Per contrastare le minacce blu dobbiamo impostare il colore della nostra tuta nel medesimo colore. Stessa cosa vale per l’attivazione di alcuni particolari congegni come, ad esempio, le piattaforme. Il gameplay potrebbe risultare estremamente semplicistico, ma è il level design a dare forza all’offerta ludica: durante il corso dell’avventura (50 livelli), troveremo percorsi disseminati da nuove trappole sempre più difficili e che richiederanno dei tempi di reazione rapidi per poterle superare. Inoltre, gli ostacoli si intrecciano tra di loro man mano che si procede: ad esempio, se all’inizio troveremo delle piattaforme influenzate dalla gravità, successivamente incontreremo una sezione simile, ma condita con delle trappole che modificano l’approccio alla situazione, rendendo il gameplay più vario di quello che può sembrare inizialmente, senza contare i boss di fine livello molto divertenti che riassumeranno un po’ tutte le trappole trovate all’intero dei livelli precedenti. E per i giocatori meno pazienti, gli sviluppatori hanno inserito un sistema di checkpoint pressoché perfetto, così si potranno rifare le sezioni più difficili senza preoccuparsi delle conseguenze, data l’assenza di un qualsivoglia sistema di “vite”.

Acquisti in-app? No, grazie!

Screenshot_2013-04-09-21-37-54

Polara non sorprende dal punto di vista grafico, presentando uno stile anonimo e delle animazioni della protagonista un po’ sottotono. Anche la tuta (molto simile a quelle di Tron) non gode di una particolare caratterizzazione e gli effetti degli spari e delle trappole sono semplici e essenziali. Discreto il comparto sonoro, supportato da musiche orecchiabili e effetti sonori ben omologati all’atmosfera generale. Nonostante queste piccole pecche, il gioco è pienamente godibile e offre diverse modalità di gioco (c’è anche una modalità endless) e una notevole varietà di situazioni ad un costo molto appetibile, solo 1.51€, senza nessun acquisto in-app.

Conclusione

Sebbene le meccaniche si siano già viste in altri titoli in ambito console, Polara è sicuramente una ventata di aria fresca nel panorama platform/runner su Android. La meccaniche del “try & die”, ossia morire più volte prima di superare una determinata sezione, è alleggerita grazie alla presenza di tantissimi checkpoint. La giocabilità accessibile, immediata e divertente rendono Polara uno dei migliori runner game su Android: peccato per la resa grafica un po’ povera e priva di uno stile marcato, un aspetto che di sicuro non limiterà il divertimento di questo fantastico prodotto.

Adrenalina: L’azione di gioco scorre fluida e vorrete evitare a qualsiasi costo la morte per non rallentare la corsa.
8.5/10
Giocabilità:  Divertentissimo e con un buon livello di difficoltà. I tanti checkpoint evitano la maggior parte delle frustrazioni. Ottimo level design.
9/10
Grafica:  Essenziale ma priva di carattere.
6.5/10
Sonoro: Musiche d’atmosfera e adatte al gioco, effetti sonori molto buoni.
7.5/10
Longevità: 50 livelli per la modalità storia e 6 ulteriori modalità di gioco.
9/10
Prezzo: 1,51€  per l’intera avventura, senza acquisti-in app!
9/10

Voto complessivo : 9/10

Google Play Badge

Recensionevideo