Fitness

Fitness: le app per (ri)mettersi in forma con Android

Emanuele Cisotti

La bella stagione sta (finalmente) arrivando e quindi riparte (come ogni anno che si rispetti) la trafila relativa al costume da bagno, che implica un corpo scolpito. O quanto meno accettabile. Dopo un inverno passato davanti al computer o in ufficio è arrivato il momento di sfruttare le prime belle giornate per rimettersi in forma.

Android è già da tempo un ottimo compagno per il fitness e la salute (tanto da avere una sezione dedicata nel Play Store) e oggi vogliamo consigliarvi qualche applicazione da cui partire per rimettervi in sesto. Lo smartphone Android è sì un utile compagno per lo scopo, ma, come per ogni situazione che riguardi la propria salute, è importante prima consultare un medico e poi uno specialista del fitness per ricevere un’infarinatura sugli esercizi da svolgere, specialmente se siete completamente a digiuno.

Concluse le premesse ecco qualche idea da dove partire per riottenere la forma cercata.

Endomondo

2013-04-06 19.21.25

Endomondo è una delle migliori applicazioni per tracciare il proprio sport all’aria aperta. Il programma permette di scegliere fra una lista di sport praticamente sterminata, ma da il meglio di se in quelli in cui c’è uno spostamento: ciclismo, corsa, canottaggio, sono degli ottimi esempi. Il software traccerà il vostro movimento, creerà uno storico con tanto di mappe, tempi, calorie bruciate, tempi su giro e tutto quello che vi può servire per tracciare i programmi e tentare quindi continuamente di migliorarsi. L’applicazione salverà anche il nome dei brani ascoltati (sempre tramite smartphone) per capire quali vi hanno dato più sprint, come anche il dislivello del terreno o le condizioni meteo.

Presente anche una sezione con vari percorsi nella zona realizzati dagli utenti. Potrete provarli, dargli un voto e, perché no, anche battere qualche record altrui. Divertenti sono anche le Sfide, in cui potrete aggregarvi per vincere premi, o semplicemente gloria.

Non avete mai corso (o non siete mai andati in bici per sport)? Provate a farlo con Endomondo e forse il raccogliere dati precisi sui propri esercizi potrebbe darvi una motivazione in più che prima non avevate.

Google Play Badge


Esercizi Giornalieri

2013-04-06 19.14.28

Nella ricerca di un’applicazione che proponesse una raccolta di esercizi da poter realizzare in casa (ovvio che, se avete l’opportunità, lasciate perdere lo smartphone, e andate in palestra!) ci siamo imbattuti in Esercizi Giornalieri. L’icona sgraziata anticipa la brutta grafica dell’applicazione stessa e anche qualche problema di compatibilità con alcuni modelli (noi però non abbiamo avuto problemi). L’applicazione però fa bene il suo dovere e, specialmente nella versione a pagamento, contiene un gran numero di esercizi per ogni tipo di allenamento: addome, braccia, glutei, cardio e gambe.

Per ogni tipologia possiamo scegliere routine da 5, 8 e 10 minuti, oppure personalizzare il tutto, scegliendo i singoli esercizi. Sono poi disponibili sessioni da 10, 20 o 30 minuti per una routine completa di tutti gli esercizi.

Ogni esercizio è corredato di video e di descrizione (in inglese). L’unica opzione è di poter mettere in pausa l’esercizio, molto comodo visto che non è presente un avviso di fine esercizio e l’attesa fra un esercizio e l’altro è solo di qualche secondo.

Come avrete capito l’applicazione è tutt’altro che priva di difetti, ma è l’unica completa dal punto di vista di esercizi da poter fare in casa con un tappetino e dei pesi.

Google Play Badge

 

Push-Ups, Sit-Ups, Squat e Pull-Ups

2013-04-06 19.02.02

Torniamo a parlare di applicazioni ben fatte: la suite di Runtastic (altra applicazione per la corsa) dedicate agli esercizi. Anche qui, solo la versione a pagamento sbloccherà tutti i programmi. Le applicazioni sono relative a push-ups, sit-ups, squat e pull-ups. Solo l’ultima necessita del relativo attrezzo per poter eseguire gli esercizi. L’applicazione propone dei programmi (se siete a digiuno vi consigliamo di iniziare dal primo) ben realizzati e anche ben distribuiti durante la settimana. E’ anche possibile ricevere la notifica nei giorni in cui dobbiamo allenarci (anche se non sembrano funzionare molto bene).

Ogni serie può essere realizzata utilizzando il proprio smartphone per conteggiare l’esercizio (tenendo cone le mani il telefono sul petto nei sit-ups per esempio) e senza quindi bisogno di contare a mente il progredire della serie. Come verrete ricompensati? Con incitazioni, badge e premi “virtuali” da collezionare. Allenarsi diventerà anche un gioco (sociale se abiliterete la condivisione sui social network). Le applicazione sono integrate fra loro e terranno traccia dei proprie esercizi con comodo grafici.

Google Play Badge

 

Queste sono solo delle proposte per iniziare e vi consigliamo di navigare nella sezione del fitness sul Play Store per trovare quello che fa per voi. Avete trovato qualche spunto interessante per mettervi in forma? Utilizzavate già il vostro smartphone per controllare la vostra forma fisica?