facebook-home-tablets

Preoccupati dalla privacy con Facebook Home? Mark Zuckerberg ci spiega cosa saprà

Roberto Orgiu

 

Abbiamo assistito al recente lancio della nuova Facebook Home, in arrivo tra 6 giorni su alcuni droidi e, probabilmente, molti di noi sono rimasti perplessi dalla quantità di informazioni che questa applicazione può trasmettere ai server di Facebook.

Questi dubbi ci vengono però in parte chiariti dalla risposta del portavoce del social network in blu, che ci spiega che Home è soggetta a tutti i controlli e tutte le restrizioni di qualsiasi altro software che agisce sugli account Facebook; inoltre, la nostra posizione non verrà tracciata in maniera diversa rispetto a quanto venga fatto con l’app ufficiale e, benché questo nuovo launcher riesca a sapere quali applicazioni usiamo, non può (fortunatamente) arrivare ad intercettare cosa facciamo dentro quest’ultime ma terrà comunque traccia per 90 giorni dei software che utilizzano le notifiche.

Ora abbiamo ben chiaro quali siano le carte che ha in mano Mark Zuckerberg: qualcuno si sente rincuorato dalle affermazioni di Facebook o non è cambiato il vostro livello di preoccupazione per i vostri dati?

Fonte: Fonte