fortune-mark-zuckerberg-larry-page

Google commenta in modo molto pacato l’arrivo di Facebook Home

Nicola Ligas

La notizia del giorno di ieri è stata senz’altro l’introduzione del nuovo launcher Facebook Home, che cerca di farsi largo “in casa” di Google; ma cosa ne pensa quest’ultimo della discesa in campo del rivale?

La piattaforma Android ha stimolato lo sviluppo di centinaia di diversi tipi di dispositivi. Questa nuova collaborazione dimostra l’apertura e la flessibilità che hanno reso così popolare Android. Ed è una vittoria per gli utenti che desiderano un’esperienza personalizzata di Facebook da Google Play — il cuore dell’ecosistema Android — insieme ai loro servizi Google preferiti come Gmail, Search e Google Maps

Il tono generale è insomma molto tranquillo, d’altronde è vero che Android è aperto e flessibile, lo è sempre stato, ma non possiamo fare a meno di notare (saremo maliziosi) un accenno di “stizza”, concretizzatasi nell’esigenza di ribadire la presenza di tutti i servizi di Google. D’altronde non è proprio questo che a Mountain View temono? Che la gente possa abituarsi troppo a Facebook Home e prediligerla al resto dei contenuti Android? Il bello è che per una certa fetta di utenti potrebbe anche essere così, ma stentiamo a immaginarceli come la maggioranza. O almeno lo speriamo.

image credit Fortune.com

Via: Via