LendList

LendList: tenere traccia dei prestiti

Erika Gherardi -

Qualche difficoltà nel capire a cosa servisse l’applicazione l’abbiamo avuta, ma solo perché di fronte alla descrizione in tedesco abbiamo dovuto sfoderare l’amato Google Translate per farci un’idea dello scopo del software. Alla fine abbiamo installato LendList e l’abbiamo provato perché non c’è modo migliore di coglierne le funzionalità.

Il nome potrebbe già suggerirvi l’obiettivo che si prefigge l’app, ma se non fosse ancora abbastanza semplice ve lo spieghiamo in breve: il programma di Raphael Michel vi permette di tenere traccia di ciò che prestate o vi viene prestato, in modo intuitivo e davvero veloce. Tutto ciò che vi viene chiesto è di aggiungere un item, indicare se è vostro o di qualcun altro, prelevare il nome di chi ve l’ha dato o, al contrario, di colui a cui l’avete dato voi direttamente dalla rubrica (con tanto di foto) e magari scrivere quando scade il prestito così vi ricordate di restituirlo o di reclamarlo. Niente di più semplice. Per altro potrete impostare anche un reminder che vi notificherà la scadenza dello scambio così siete certi di non scordarvelo, cosa che, per esempio, abbiamo trovato utilissima nel caso dei libri presi in biblioteca. Temete di perdervi la notifica? Nessun problema, tanto potete esportare tutto nel calendario di Android.

A tutto ciò potete aggiungere anche l’elenco di tutte le persone con cui siete in debito o in credito di qualcosa e la possibilità di backuppare i dati, così i vostri prestiti non andranno dispersi neanche per sbaglio.

Una grafica semplice ma piacevole e la compatibilità sia con smartphone che tablet completano il quadro delle caratteristiche di LendList che ovviamente è totalmente gratuita, quindi vi lasciamo il badge qui sotto così potete scaricarlo e farci sapere come vi trovate.

Get it on Google Play