google maps treasure mode

Google Maps Treasure Mode: aiutiamo Google a trovare il tesoro del Capitano Kidd!

Lorenzo Delli -

L’anno scorso fu il turno di Google Maps a 8 bit: quest’anno invece, a poche ore dall’arrivo del giorno degli scherzi, ecco arrivare una nuovissima (e serissima stavolta!) modalità di utilizzo di Google Maps. Stiamo parlando di Google Maps Treasure Mode (https://maps.google.com/maps?t=8)! Il tesoro del temibile pirata William “Il Capitano” Kidd è stato trovato niente meno che dal team di Google Maps Street View e, più in particolare, dalla divisione responsabile delle esplorazioni sottomarine (vi ricordate di Street View sott’acqua?) nell’Oceano Indiano. Nel forziere il team di Google ha rinvenuto una serie di pergamene che hanno fornito indizi indispensabili per la ricerca del suo tesoro nascosto in tutto il mondo.

google maps treasure mode global view

L’archeologo Marco Meniketti ha contribuito a confermare l’autenticità della mappa trovata tra le varie pergamene: si tratta proprio della mappa di 315 anni fa scritta dal pirata Kidd. Purtroppo però la mappa contiene molti simboli criptati non decifrabili: per scoprire tutti i segreti nascosti nella mappa, Google ha  bisogno dell’aiuto degli utenti di tutto il mondo: la mappa è stata digitalizzata e inserita dentro Google Maps e dentro Street View: sta agli utenti adesso indagare e scoprire gli indizi nascosti in tutto il mondo!

google map treasure street view

L’invito, a seguito di eventuali scoperte di indizi, è quello di condividerli nella pagina di Google Plus dedicata proprio a Google Maps: https://plus.google.com/+GoogleMaps/posts. A seguire troverete un video esplicativo edito da Google sul progetto, che ci mostrerà come trovare gli indizi e come il progetto stia già coinvolgendo moltissimi ricercatori in tutto il mondo!

Si tratta ovviamente di uno scherzo ma ci siamo voluti divertire un po’ anche noi, cercando di rimanere seri di fronte ad un progetto evidentemente burlesco. Ma gli scherzi di Google non finiscono qui…Buon April Fools’ Day, anche se un po’ in anticipo!

Via: ViaFonte: Fonte
video