MiiPC (1)

MiiPC: il computer Android a prova di bambino

Nicola Ligas

Prendete un piccolo cubo con dentro un po’ di hardware, aggiungeteci Android per governare il tutto e renderlo una piccola macchina atta per lo più alla navigazione, e realizzate un’app (per iOS e Android) in grado di controllarlo da remoto. Ecco a voi MiiPC, lo strumento ideale per far accedere ad internet i vostri figli.

Si tratta di un progetto di Kickstarter ancora in cerca di fondi per altri 42 giorni, ma che già ha superato i 50.000$ dollari richiesti, quindi non ci sono molti dubbi sul fatto che vedrà la luce del giorno. I colleghi di Engadget hanno avuto la fortuna di provarlo in anteprima ed a quanto pare, nonostante si parli ovviamente di un prototipo, le loro impressioni sono state più che buone.

MiiPC è una sorta di piccolo cubo che misura 4,7 x 4,7 x 3,1 pollci (praticamente un moderno smartphone al cubo) ed è  basato su un chip dual-core da 1,2 GHz dual-core Marvell New Armada, con 1 GB di RAM, 4 GB di memoria interna (espandibile con microSD), Wi-Fi e Bluetooth 4.0. Tra le molte porte di espansione sul retro riconosciamo due USB 2.0, una HDMI, una ethernet, e i jack per microfono e casse/cuffie. Il sistema operativo, come dicevamo, è Android nella sua versione 4.2 Jelly Bean, con supporto al multiutente.

Collegatelo ad un monitor, munitevi di tastiera e mouse, e avrete appunto un’ottima macchina per navigare, con tanto di Flash pre-installato e app Android per arricchire l’esperienza d’uso. Non dimenticate poi l’app cui accennavamo prima, che è in grado di gestire da remoto i vari account, permettendovi di avere sempre pieno controllo sul vostro “PC”; il tutto dovrebbe un giorno essere in commercio al costo di 99$.

Da un punto di vista hardware le cose sembrano già ad uno stadio piuttosto avanzato; ciò che al momento è più carente riguarda invece l’aspetto software, ma d’altronde se fosse tutto fatto e finito non sarebbe un progetto di Kickstarter. Anzitutto il prototipo utilizzato per le foto che trovate a fine articolo è ancora basato su Ice Cream Sandwich, e l’esperienza di navigazione, per quanto completa di Flash, non è certo esaltante. L’app per iOS, a contrasto, è invece piuttosto rifinita, e permette di monitorare l’accesso alle app sul MiiPC con facilità; nessuna notizia invece al momento circa quella per Android.

A questo punto vi lasciamo con un paio di video, uno promozionale e l’altro hands-on, ed un paio di gallerie, una del MiiPC e l’altra con screenshot del sistema operativo. Pensate che questa idea possa avere successo?

Foto del MiiPC:

Screenshot MiiPC:

Fonte: Fonte
video