Sergey Brin discute le motivazioni dietro Google Glass

Eugenio Marletti -

Google Glass

Se vi siete persi l’apparizione “spontanea” di Sergey Brin (co-fondatore di Google) al TED di quest’anno, dove ha parlato di Google Glass, allora gradiremmo fornirvi un piccolo riassunto in merito, dato che il sempre loquace Sergey ha fornito alcune interessanti motivazioni che stanno dietro al progetto.

La ragione principale che ha portato allo sviluppo degli “occhiali intelligenti” è ridurre l’isolamento che si viene a creare ogni qual volta che una persona estrae il cellulare dalla tasca (o dalla borsa) per controllare se vi sono novità di qualunque genere; questo crea una separazione nel caso in cui ci si trovi in compagnia di altre persone e allo stesso tempo rende difficile fruire dell’informazione all’istante, quando ce n’è veramente bisogno.

Secondariamente, Brin ricorda come 15 anni fa, nonostante Google fosse appena nata, la visione era già chiara: un mondo in cui le ricerche dirette sono pressoché assenti, in cui sia l’informazione a presentarsi da sola quando necessario all’utente. È sufficiente osservare come la compagnia stia evolvendo i propri prodotti in questa direzione, di cui Google Now è l’ultimo arrivato e Google Glass la futura implementazione nel mondo reale.

Il video dopo il salto dura 15 minuti ed è in inglese, nel caso in cui voleste sentire con le vostre orecchie il discorso – improvvisato – nella sua integrità, frecciatine finali verso la concorrenza incluse.

Via: Via
Google Glassvideo