pma-standard-ricarica-wireless-586x291[1]

A rischio in Europa lo standard per la ricarica wireless

Nicola Randone -

Esistono ancora molte perplessità riguardo quella che viene definita ricarica wireless o, più tecnicamente, ad induzione, ciononostante pare che nei locali pubblici di tutta Europa si stiano diffondendo dei piccoli hotspot come quello che vedete in figura.

Se c’è una notizia buona, e cioè che presto potremmo trovare nel pub sotto casa la soluzione per caricare velocemente il nostro smartphone, lo stesso non può dirsi per quel che riguarda la continuità dello standard.

Fino ad ora sembrava che Qi, e cioè la tecnologia alla base della ricarica induttiva nella maggior parte degli smartphone in circolazione, fosse candidato alla poltrona d’onore ma un altro consorzio, di nome Power Matters Alliance, si è assicurato un accordo con alcuni produttori (BlackBerry e Zte) per dotare i loro terminali di un diverso standard. PMA, il nome dello standard concorrente, pare inizierà a diffondersi partendo dalla catena di fastfood McDonalds.

Una cosa è certa, forse è il caso di aspettare un pò prima di dotarsi di un accessorio o illudersi che il proprio smartphone dimenticherà presto le prese di corrente, come al solito ogni tecnologia agli inizi deve affrontare le grandi sfide con gli avvoltoi del business e, a questo punto, che vinca il migliore!

 

Fonte: Fonte