9gag

Disponibile nel Play Store l’app ufficiale di 9GAG

Nicola Ligas

Se siete dei veri “gagger“, non vorrete farvi sfuggire l’applicazione ufficiale di 9GAG, sbarcata da poche ore sul Play Store. E se anche non avete idea di cosa stiamo parlando, vi consigliamo ugualmente di scaricarla: è gratuita, semplice, con una buona grafica ed un layout intuitivo. Secondariamente, se sorvolerete su qualche battuta casuale di dubbio gusto, riderete anche non poco, il che è tautologicamente molto!

Lasciando da parte i nonsense, chiariamo che 9GAG non è altro che un celebre sito che raccoglie quotidianamente i “meme” più celebri del momento (votati dagli utenti nell’apposita sezione), ovvero i “tormentoni internettiani”, se così possiamo definirli. Disegni, modi di dire, volti o frasi resi celebri da film, musica, video virali e altro, mescolati ad una sana dose di umorismo e ilarità. Se siete alla ricerca di un veloce e simpatico break, 9GAG ha quasi sempre la risposta pronta e l’app per Android non è da meno.

Per accederci, al contrario del sito web, è però obbligatorio il login, che può avvenire o creando un account direttamente dall’app, o sfruttando le nostre credenziali di Facebook. L’integrazione col celebre social network è ottima, tanto che c’è anche un pulsante dedicato alla condivisione al di sotto di ogni immagine, che funzionerà solo a patto di avere l’app ufficiale di Facebook installata sul nostro Android. Potremo comunque sfruttare anche tutti i tradizionali metodi di condivisione (mail, Whatsapp, ecc.) per far fare quattro risate ai nostri amici. La navigazione è veloce e scorrevole, e tappando su ogni singola immagine è possibile ingrandirla a tutto schermo, utilizzando poi il pinc-to-zoom per osservare i più piccoli dettagli. Una pressione sul pulsante in basso a destra sotto ad ogni meme aprirà un menu con alcune azioni ulteriori: potremo visualizzare i commenti, salvare l’immagine in questione, copiarne il link o condividerla. Per effettuare il refresh alla ricerca di nuovi contenuti è invece sufficiente tirare verso il basso la schermata una volta raggiunta la cima.

Unico appunto che ci sentiamo di fare per ora, è l’eccessiva lentezza nel passare da una categoria all’altra, anche sotto la veloce copertura Wi-Fi. A parte questo è l’applicazione in sé ad essere senza pretese, e quel che offre lo fa egregiamente. Cliccate quindi sul badge qui sotto, e se volete dopo lo stacco ci sono anche alcuni screenshot ad attenervi.

Get it on Google Play