real_racing_3_header

Real Racing 3: il nuovo gioco di corse di riferimento per piattaforma mobile? [Recensione]

Lorenzo Delli -

Direte voi: che bisogno c’è di recensire un gioco gratuito quando un utente qualsiasi potrebbe scaricarlo sul proprio dispositivo e provarselo in santa pace. Una la ragione fondamentale a nostro avviso:  si è fatto un gran parlare nelle ultime settimane del sistema free-to-play che caratterizza il gioco, e i commenti degli utenti non sono certo stati entusiasti.

Vediamo quindi di far luce su questi meccanismi, su ciò che ha da offrire questo titolo e se riesce, con le sue caratteristiche, a vincere il confronto con i due concorrenti più diretti: Asphalt 7 e Need for Speed: Most Wanted. Specifichiamo subito che i nostri progressi nella carriera pilota sono agli inizi: l’unica vettura che possediamo è una verdissima Ford Focus (solo una quindi su 45 disponibili) con diverse migliorie al motore e ad altre componenti.

Time Shifted Multiplayer

realracing3 time 2

Rispetto al precedente capitolo, e se ci avete giocato potete confermare, è la maggior facilità delle prime gare, che vi permetteranno di prendere dimestichezza con i vari tipi di gara che costituiranno gli eventi. Altra caratteristica di vitale importanza rispetto al precedente capitolo è il Time Shifted Multiplayer. Ogni gara sarà popolata dai propri amici presenti su Facebook o sul Game Center di iOS (il gioco dovrebbe essere cross-platform) o anche da perfetti sconosciuti, le cui vetture saranno controllate dall’intelligenza artificiale del gioco. Ovviamente sarà possibile sfidare direttamente i propri amici, e grazie al Time Shifted sarà possibile sfidarli anche in differita. Se quindi un vostro amico ha stabilito un determinato record su una pista, la IA replicherà la gara con lo stesso tempo, e starà a voi cercare di battere il record.

Gameplay

realracing3 eventi

Sono 9 in tutto i tracciati disponibili, anche se esistono diverse variazioni che li renderanno più lunghi o più corti a seconda dell’occasione. Più di 900 gli eventi in cui ci troveremo a gareggiare, eventi che non si riassumono solo in semplici gare. Vi saranno ad esempio gare “Dragster” (nulla a che vedere con le omonime vetture), che metterà alla prova la nostra capacità di cambiare marcia nel momento giusto, gare “Autovelox“, che premieranno la vettura che taglierà il traguardo alla maggiore velocità, e tante altre modalità. Assenti (ingiustificati) le classificazioni per le gare più importanti: partirete infatti sempre in ultima posizione e in determinate gare, con pochi giri di pista, sarà talvolta frustrante dover superare 21 vetture, a meno di non usare tattiche aggressive e sportellate a non finire. Assenti, anch’esse ingiustificate, anche altre modalità di gioco.

realracing3 riparazioni

Impossibile infatti partecipare ad una classica “Partita veloce“. Sarete obbligati a portare avanti la vostra carriera di pilota e a partecipare agli eventi imposti dalle varie categorie di automobili. I vari eventi infatti saranno limitati ad un numero ristretto di vetture, assomiglianti tra loro per caratteristiche tecniche. Durante le corse le vetture si danneggeranno e sarete obbligati a spendere crediti per le riparazioni dei vari pezzi distrutti con i tamponamenti.

Motore grafico

realracing3 grafica

Il motore grafico che spinge Real Racing 3 (il Mint™ 3) è ovviamente a dir poco eccellente: le vetture sono caratterizzate da carrozzerie realistiche, dettagliate e piene di riflessi in tempo reale. Anche i circuiti sono curatissimi e lo si nota a partire dagli edifici che si trovano all’esterno del tracciato: si vede infatti che sono veri e propri modelli tridimensionali, anch’essi curati come il resto del gioco.

realracing3 grafica 2

Davvero belli (come nel precedente capitolo) gli interni delle vetture: è infatti possibile guidare con visuale dall’interno. Anche nelle gare più affollate, come ad esempio le classiche competizioni a podio con ben 22 vetture in pista, il gioco non subisce particolari rallentamenti. Da lodare anche il menù di gioco che merita un appunto grazie all’originalità (vedi screenshot).

Controlli

realracing3 controlli

Prima di passare ai dettagli più spinosi, parliamo un attimo anche del comparto controlli. Con un tutorial iniziale impareremo i fondamenti di guida, ovvero sterzare e frenare sfruttando accelerometro e tap su schermo. Successivamente starà a noi scegliere il sistema di controlli che più ci aggrada: dobbiamo ammettere, anche in questo caso, che il lavoro svolto dalla software house Firemonkeys è eccellente, a partire dalla modalità di guida assistita (per i guidatori più arcade) fino a tutte le suite di controlli selezionabili.

Free-to-play? Free-to-pay!

Ed eccoci all’argomento spinoso: la meccanica di gioco che tanto ha fatto parlare di sé. Real Racing 3 è infatti un titolo free-to-play: è disponibile gratuitamente al download ma è caratterizzato da un sistema per gli acquisti in-app. Due le valute di gioco: i gettoni d’oro e i crediti, entrambi ottenibili tramite acquisti in-app. I crediti, la principale valuta del gioco, è utile all’acquisto di vetture e modifiche, ed è ottenibile partecipando ai vari eventi. I gettoni d’oro si possono ottenere, oltre che acquistandoli, anche andando avanti con la propria carriera di pilota: ad ogni passaggio di livello si avranno infatti alcuni gettoni in regalo.

realracing3 inapp

Sono due gli utilizzi che possiamo fare dei gettoni d’oro ottenibili tramite acquisti in-app: tramite essi è possibile acquistare alcune vetture esclusive (non nei momenti iniziali di gioco), ma lo scopo principale è quello di dare la possibilità al giocatore di saltare i tempi di attesa. A cosa sono dovuti questi tempi di attesa? Alle riparazioni e alla manutenzione che è necessario eseguire sulle proprie vetture e al montaggio degli upgrade. Questi tempi si traducono in attese che variano dai 2 minuti fino anche ai 20 minuti o più. L’unico modo di saltarli è proprio tramite l’uso dei gettoni d’oro.

realracing3 tempiattesa

Alcuni utenti (vedi i commenti sul Play Store) hanno accettato questa scelta tecnica da parte di EA, giustificandola come una scelta che aggiunge realismo al titolo. Molti inoltri lo valutano positivamente chiedendo agli utenti meno entusiasti di non lamentarsi, visto che di fatto il gioco è gratuito. A nostro parere possiamo in parte dare ragione a questi utenti, non certo giustificando tale scelta come un’aggiunta al realismo del titolo (ci sembra un po’ forzata come cosa).

Di fatti è possibilissimo organizzarsi in modo da affrontare una sessione di gioco senza interruzioni, e addensare le varie riparazioni (o meglio, le manutenzioni) al momento in cui ci stufiamo di giocare. E se proprio qualche attesa non ci va giù possiamo sempre sfruttare i pochi gettoni che ci vengono regalati via via che la nostra carriera avanza. Altrimenti è anche possibile aggirare i tempi di attesa facendosi furbi: acquistando più vetture infatti è possibile alternarsi alla guida di queste ultime, in modo da poter effettuare riparazioni e modifiche mentre sfruttiamo le altre auto disponibili nel nostro garage.

realracing3_8

Ovvio che tale metodo richiederà un po’ di pazienza all’inizio, e sarà necessario ripetere qualche gara per racimolare crediti aggiuntivi. Sta di fatto che, come crediamo molti utenti insieme a noi, avremmo preferito che Real Racing 3 fosse di fatto venduto ad un prezzo determinato da EA e non avere da affrontare tempi di attesa di vario genere. Il prezzo è comunque giustificato dal problema principale legato alla vendita dei giochi su Android: la pirateria.

Conclusioni

Concludendo, il lavoro svolto da Firemonkeys è encomiabile e, a prescindere dagli acquisti in-app e dai tempi di attesa, Real Racing 3 è un gioco di corse davvero valido. Asphalt 7, in confronto, è fuori gara (vedremo Asphalt 8 cosa avrà da dirci) e Need for Speed: Most Wanted (tra l’altro edito dalla medesima software house) offre un’esperienza di gioco completamente diversa da Real Racing 3 che, come si intuisce dal titolo, punta molto di più al realismo delle competizioni.

Ci sentiamo comunque, a causa dei problemi sopracitati, a non dargli un voto poi così ottimo, ma vi suggeriamo di dargli una chance. Vi lasciamo con una ricca galleria di screenshot, con il link per il download e con il trailer.

Gameplay: Tipico dei giochi di corse, peccato per l’assenza di altre modalità di gioco oltre il campionato
Voto: 8
Grafica: Il motore grafico Mint 3 è davvero impressionante. Voto massimo
Voto: 10
Sonoro: Buono il comparto audio, coadiuvato da una serie di tracce musicali che aumentano il coinvolgimento
Voto: 9
Longevità: con più di 900 eventi e con i tempi di attesa la longevità è alle stelle, forse anche troppo
Voto: 8
Prezzo: è gratis si, ma gli acquisti in-app e il sistema di attese per manutenzione e modifiche delle vetture si fanno sentire troppo
Voto: 5

Voto Complessivo (non è una media): 7

Android app on Google Play

Asphalt 7EAReal RacingRecensionevideo