androiddev_title_image

L’Android SDK Framework si aggiorna con interessanti novità

Roberto Orgiu

 

Era da diverso tempo che non veniva rilasciato un aggiornamento così corposo per il Software Development Kit di Android e, senza indugi, vediamo subito quali sono le novità che sono state introdotte dal team di Google:

  • Sign-in con Google+, che permetterà agli utenti di fare il login sul nostro servizio tramite il social network di Google, un po’ come avviene già con l’account radice di Big G, ma con in più le cerchie e tutte le funzionalità tipiche della condivisione.
  • Installazione OTA dal nostro sito: una volta effettuato il login con l’account Google, sarà possibile chiedere agli utenti di installare il nostro software e, una volta accettato, l’installazione procederà in automatico sul loro dispositivo.
  • Personalizzazione delle app grazie alle informazioni che l’utente ci concede grazie al login tramite Google+.
  • Post interattivi: la condivisione di contenuti dalle applicazioni potrà inglobare varie azioni derivate dai prodotti made in Mountain View.
  • Attività svolte dentro le nostre applicazioni saranno visibili a determinate cerchie, un po’ come succede con Facebook e i suoi giochi.
  • Metodi di misurazione più affidabili: grazie al login tramite Plus, sarà possibile monitorare esattamente il numero di utenti che stanno utilizzando la nostra applicazione.
  • Corretti 20 bug delle API di Google Maps di cui ben 5 estratti dai 10 errori più gravi.
  • Aggiunto il supporto a diverse nuove forme e il listener all’evento OnMyLocationChange.

Come possiamo vedere, la lista delle aggiunte è notevole e gli stessi autori del post che trovate alla fonte hanno riassunto il concetto fino all’osso e noi, esattamente come loro, vi rimandiamo alle pagine della guida per sviluppatori per capire nel dettaglio come implementare queste novità. Buona programmazione a tutti!

 

Fonte: Fonte
Android SDK