Google conferma l’intenzione di vendere dispositivi attraverso Google Play anche in futuro

Lorenzo Delli -

play_store_header

Dopo il semi caos avvenuto a seguito del lancio del nuovo LG Nexus 4, una conferma, o comunque una rassicurazione, da parte di Google era quasi d’obbligo; forse nessuno metteva in dubbio l’intenzione da parte di Big G. di continuare la vendita dei propri dispositivi tramite il loro canale ufficiale, il Play Store, ma il vice presidente dello store, Jamie Rosenberg, in un’intervista al MWC, ne ha confermato l’utilizzo in futuro.

Dall’HTC Nexus One ne è scorsa di acqua sotto i ponti e la nuova tendenza, iniziata con l’ASUS Nexus 7 e continuata successivamente con il Nexus 4 e il Nexus 10, ha cambiato le carte in tavola. Comunque solo il Nexus 4 ha subito una serie di problematiche a causa dell’eccessiva domanda.

We’re getting better at fulfilling demand and kind of operating the store in a way that consumers expect us to

Queste alcune delle parole di Rosenberg pronunciate a Barcellona, che continua dicendo che il Play Store è un canale affidabile per far giungere in tutto il mondo i dispositivi Nexus.

Inutile dire che noi in Italia stiamo ancora aspettando. Chissà che questa conferma dell’utilizzo del Google Play come vettore di vendita non voglia significare, da parte di Google, un’intenzione ad estendere il servizio anche a quei paesi che ne sono ancora esclusi.

Fonte: Fonte
MWCMWC 2013