SONY-Xperia-V-Recensione-720px

Sony Xperia V, la recensione completa

Emanuele Cisotti -

E’ dalla fine della scorsa estate (o quasi) che si parla di Sony Xperia V, ma come per molti degli smartphone con connettività LTE, ne è stato ritardato il commercio in Italia, finché non ci fosse stata una copertura quanto meno minima. Oggi lo abbiamo recensito per voi e ve ne riportiamo le nostre impressioni.

Confezione

La confezione di Xperia V non stupisce certo per fantasia. Cavo USB-microUSB, alimentatore e cuffie in-ear (di buona qualità) e gommini di varia misura. Nessun tag NFC incluso.

7

Costruzione ed ergonomia

Lo smartphone ad un primo contatto non stupisce particolarmente per la sua qualità costruttiva, almeno finché non ci si sofferma a valutare la sua caratteristica di resistenza a polvere e liquidi che gli conferisce le certificazioni IP55 e IP57. Si tratta quindi della possibilità di resistere alla polvere e anche a brevi immersioni in acqua. La cosa è ancora più sorprendente se consideriamo quando sia semplice rimuovere la cover posteriore per accedere a microSIM, microSD e batteria. I connettori (microUSB e jack audio) sono giustamente protetti da uno sportellino, abbastanza facile da aprire, mentre segnaliamo invece la dimensione un po’ troppo ridotta dei tasti del volume e di accensione.

8

Hardware

Lo smartphone dal punto di vista hardware si piazza molto vicino all’attuale (o ormai dovremo chiamarlo ex?) top di gamma Sony, ovvero Xperia T. Il processore è lo stesso Snapdragon dual core da 1,5 GHz, supportato da 1 GB di RAM e anche la fotocamera è la stessa da 13 megapixel (o almeno ha la stessa risoluzione, in quanto gli scatti in questo caso sono nettamente superiori). La connettività è però stata portata fino a 100Mbps grazie ad LTE, mentre a suo sfavore abbiamo un diverso quantitativo di memoria intera (8GB e non 32 come erroneamente detto nel video) e una fotocamera frontale a risoluzione inferiore. L’hardware (con l’eccezione della fotocamera e della connettività LTE) si pone quindi perfettamente in linea con l’attuale fascia medio-alta.

8

Display

Lo schermo di Xperia V ha una dimensione ragguardevole, ben 4,3 pollici e la risoluzione non è da meno: ben 720 x 1280 pixel. Il problema arriva però dalla luminosità e sopratutto dal contrasto, che si va a perdere in modo molto significativo ad inclinazioni differenti da quella perpendicolare.

6

Software

L’interfaccia personalizzata di Sony ha fatto ancora un lieve passo in avanti, aggiungendo funzioni interessanti come i toggle nella barra delle notifiche e le mini app accessibili tramite il tasto del multitasking (non sono comunque comparsi per la prima volta su Xperia V, sia chiaro). Rimane comunque ancora leggermente meno interessante delle interfacce delle altre aziende e sopratutto riscontriamo alcuni piccoli bug e micro-scatti che su un dispositivo del genere non dovrebbero essere presenti. Benché con un launcher alternativo molti dei problemi possano essere aggirati, confidiamo nell’aggiornamento a Jelly Bean, già in distribuzione nel resto d’Europa.

Software: Browser

Il browser stock è fluido come ci aspetteremmo con qualche piccolo rallentamento (purtroppo intrinseco di Android) nell pinch-zoom-out. Stessa situazione anche in Chrome.

Software: Multimedia

Il lato multimediale di Xperia V è buono, così come su molti degli ultimi smartphone della casa. Il lettore musicale è molto completo, il riproduttore video non mostra problematiche di sorta e abbiamo anche a disposizione interessanti servizi come Music Unlimited e Video Unlimited, oltre che TrackID per riconoscere i brani in ascolto.

7

Autonomia

L’autonomia (non utilizzato in connessione LTE) si è dimostrata altalenante. Se da un lato lo standby (con connessione dati e sincronizzazione attiva) ha dimostrato una buona performance, lo stesso non si può dire dell’utilizzo più intenso, in cui l’autonomia cala in modo abbastanza significativo. Con un uso medio è comunque possibile arrivare a fine serata.

6

Prezzo

Sony Xperia V viene venduto in Italia al prezzo di 499€. Benché può sembrare adeguato per l’adozione della connettività LTE (essendo uno dei primi), lo consideriamo ancora un po’ troppo alto, specialmente considerando anche la presenza di Xperia T e dell’arrivo del prossimo Xperia Z.

7

Giudizio Finale

Xperia V è nel complesso un buon telefono con alcuni punti molto interessanti, come la buona fotocamera, la connettività LTE e la resistenza ad acqua e polvere. Lo schermo non è però all’altezza delle aspettative e a volte abbiamo riscontrato alcuni bug nel software. Se cercate uno smartphone LTE o avete la possibilità di acquistare Xperia V con qualche promozione non rimarrete delusi, altrimenti a parità di prezzo potete valutare altre alternative.

Voto: 7,2

In sintesi: Pro

  • Resistente a polvere e acqua
  • Batteria removibile e semplice apertura
  • Buona fotocamera
  • Connettività LTE

In sintesi: Contro

  • Prezzo non contenuto
  • Schermo con basso angolo di visione
  • Alcuni bug software
  • Molte app TIM (disinstallabili)

Videorecensione

Foto

Sony Xperia V

Sony Xperia V

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00
Recensionevideo