htc_one_white

HTC One ufficiale: 4,7” FHD con Snapdragon 600, “Ultrapixel” e Sense 5

Nicola Ligas -

Cos’altro dobbiamo dire di HTC One che già non vi abbiamo raccontato? Che non vediamo l’ora di provarlo dal vivo? Per quello dovremo aspettare Barcellona, ma per adesso la nuova punta di diamante di HTC sembra avere davvero tutte le carte in regola sia tecnicamente che da un punto di vista software. Iniziamo comunque dall’hardware, ormai definitivo e confermato:

  • Display: 4,7” full HD Super Clear LCD 3 a 468ppi
  • CPU: Qualcomm Snapdragon 600 quad-core a 1,7 GHz
  • RAM: 2 GB LPDDR3
  • Memoria interna: 32 GB non espandibili (ci sarà anche una versione da 64 GB ma solo per l’estremo oriente)
  • Fotocamera posteriore: 4 Megapixel
  • Fotocamera anteriore: 2,1 megapixel
  • Audio: doppio speaker anteriore fino a 93db
  • Connettività: LTE, NFC, Wi-Fi a/ac/b/g/n, Bluetooth 4 e GPS con GLONASS
  • Batteria: 2.300 mAh non removibile
  • Dimensioni:  137,4 x 68,2 x 9,3 mm
  • Peso: 143 g
  • Colori: nero e argento
  • OS: Android 4.1.2 con Sense 5.0 (aggiornamento ad Android 4.2.2 già in lavorazione)

Ben poco da eccepire insomma sia dal punto di vista computazionale col nuovo SoC Qualcomm, che vanta prestazioni del 40% superiori al modello precedente (quello a bordo di Nexus 4, Padfone 2 o Xperia Z, tanto per capirci), che da quello visivo, con un display ad altissima densità ed una fotocamera che promette di assorbire tre volte la luce rispetto a un normale sensore ad 8 megapixel, rendendo lo smartphone in grado di catturare immagini in scarsa condizione di luce laddove altri modelli non ce la farebbero; il contrappasso di tutto ciò è che limita ogni foto catturata con HTC One a 4 Megapixel.

Tanto per non farsi mancare nulla, HTC ha aggiunto anche la registrazione video in HDR, una suite di photo editing suite, ed una nuova funzione chiamata HTC Zoe che cattura 5 immagini prima di premere l’otturatore, e 15 immagini dopo averlo premuto, dandoci un ventaglio di 20 scatti da scegliere. Aggiungete infine anche lo stop-motion e la possibilità di registrare brevi clip di 3 a fianco ad ogni foto.

A Completare il tutto, l’esperienza audio di Beats sarà arricchita dai doppi altoparlanti anteriori, che rendono HTC One ideale per la riproduzione di contenuti multimediali audio e video, e ci permettono di rispondere impugnando il telefono in entrambe le direzioni. Il tasto di accensione, posto nella parte superiore della scocca, è inoltre trasparente e funziona anche come porta a infrarossi per trasformare lo smartphone in un telecomando universale.

Da un punto di vista software, la nuova Sense 5 cambierà il concetto di home con un nuovo aggregatore chiamato BlinkFeed, che raccogliera news e social feed in una sorta di grande widget scorrevole, dal design che ricorda un po’ Flipboard e un po’ Windows Phone.

HTC ha insomma realizzato uno smartphone quasi ineccepibile, che dovrebbe essere disponibile già nella seconda metà di marzo, ad un prezzo ancora non comunicato. Torneremo quindi senz’altro a parlarne, anche già oggi a breve con alcuni focus sulle sue caratteristiche peculiari. Per adesso vi lasciamo in compagnia di qualche nuova immagine.

Fonte: Fonte
HTC One

HTC One

confronta modello

Ultime dal forum:

  • dal forum 01-01-1970 - 00:00