Receipt

Receipt: la lista della spesa minimale

Erika Gherardi -

Di applicazioni che ci aiutano nel non sempre facile compito di fare la spesa ce ne sono parecchie, molte delle quali contano su tutta una serie di features che le rendono difficilmente rimpiazzabili, come ad esempio la sincronizzazione con altri dispositivi e la possibilità di aggiungere praticamente in real time nuovi item alla lista. Oggi però vi proponiamo qualcosa di più minimale, ossia Receipt.

L’app in stile Holo è di semplice e facile utilizzo. Sostanzialmente avete la possibile di aggiungere tutti gli elementi che volete alla vostra shopping list indicando nome, quantità e prezzo per poi avere il totale della spesa che vi permetterà di monitorare le vostre uscite. Paura di superare il limite? Nessun problema perché potete settare alla voce Total anche il Budget Limit tenendo premuto sul totale e chiedere all’app, attraverso le impostazioni, di notificarvi il superamento del massimo prefissato.

È inoltre presente la schermata dedicata alla storia e alle statistiche. Alla voce History troverete il recap delle vostre spese con scritto quanto avete speso e per quanti prodotti, prodotti che potete visualizzare tappando sull’apposita scheda che vi mostrerà la lista completa; sotto Stats invece trovate, come potete facilmente dedurre, le statistiche relative alle vostre uscite ordinabile per settimana, mese, anno, giorni della settimana e persino ore nel caso foste maniaci del controllo estremo.

Receipt è tutta qui. Non ci sono particolari features aggiuntive e non sono presenti setting complessi. La sua forza poggia sostanzialmente su due elementi: l’interfaccia curata seppur minimale e la semplicità d’utilizzo. Un software alla portata di tutti e per tutti che vi permette di fare la spesa in modo facile e veloce tenendo traccia dei vostri consumi. Da provare se cercate qualcosa di essenziale e ben fatto, anche perché è totalmente gratuita.


Get it on Google Play