cm 4.2.2

Non manca molto alle prime nightly CyanogenMod basate su Android 4.2.2 (aggiornamento: già arrivate)

Nicola Ligas -

 

Subito dopo il rilascio di Android 4.2.2 abbiamo visto quali erano le posizioni del team Cyano in merito, che sostanzialmente non bollava l’update come un semplice bug fix, ma lo riteneva comunque integrabile senza uno sforzo eccessivo. Vediamo quindi quali progressi sono stati fatti già in questi pochi giorni.

A dire la verità sembra che le cose stiano procedendo piuttosto rapidamente, al punto da spingere CM a sbilanciarsi dicendo che le prime nightly non sono molto lontane. I primi dispositivi a beneficiarne dovrebbero essere: Galaxy S, Galaxy Note, Galaxy Tab, e Transformer Pad Infinity, oltre ovviamente alla famiglia Nexus, che per forza di cose sarà sempre privilegiata.

È stata fatta inoltre una precisazione in merito al fatto che con Android 4.2.2 è possibile associare la chiave RSA relativa al nostro PC al nostro robottino, all’apertura di una connessione adb, in modo che quel computer diventi sempre una fonte fidata. Affinché questo meccanismo funzioni è necessaria l’ultima versione dell’SDK, e CyanogenMod non implementerà alcun mezzo per bypassare tutto ciò, quindi in pratica se non aggiornate l’SDK perderete la facoltà di accedere al vostro Android via adb.

Speriamo davvero che le cose continuino a procedere così, perché veder nominare le nightly ad appena tre giorni dal rilascio della 4.2.2 è senz’altro un buon segno.

Aggiornamento: non abbiamo fatto in tempo ad annunciarle, che ci siamo accorti delle numerose segnalazioni in merito sulla pagina della Community di Google+: Nexus 4, Galaxy Nexus, Nexus 10, Galaxy Note 10.1 e probabilmente anche gli altri modelli che abbiamo segnalato qui sopra, hanno già ricevuto (o riceveranno nei prossimi giorni) la loro prima nightly con Android 4.2.2. Che altro aggiungere se non: complimenti a CyanogenMod!

Fonte: Fonte