• Home
  • Software
  • Con Market Helper (e i permessi di root) scarichi anche le app incompatibili senza modificare build.prop

Con Market Helper (e i permessi di root) scarichi anche le app incompatibili senza modificare build.prop

logo

Vi sarà senz’altro capitato alle volte di voler scaricare un’app per poi ritrovarvi davanti al seccante avviso di non compatibilità con il vostro dispositivo. Ciò non significa necessariamente che non sia in grado di girarvi, ma che potrebbero presentarsi più frequentemente problemi o malfunzionamenti rispetto ad altri modelli. In base alla regola che il telefono è mio e ci faccio quello che voglio io,  finora era possibile aggirare il problema ingannando il Play Store e fingendo che il nostro modello fosse in realtà un altro, modificando il file build.prop grazie ai permessi di root. Questo alle volte poteva creare problemi, ed ecco che una nuova app viene in nostro soccorso, soltanto che, per ovvie ragioni, non la troverete sul Play Store.

Procedete quindi a vostro rischio e pericolo perché si tratta comunque di un software non verificato da Google, che al momento riesce a far impersonare un Galaxy S III, un Kindle Fire HD, un Kindle “normale”, o un Nexus 7 3G a qualsiasi altro dispositivo, a patto di avere sempre i premessi di root, senza appunto toccare il file build.prop. Se vi sentite generosi potrete anche inviare allo sviluppatore una copia delle informazioni del vostro dispositivo (non dati personali) in modo che lui possa poi inserire il suo profilo nell’app. In ogni caso al successivo riavvio il vostro dispositivo dovrebbe tornare ad essere “sé stesso” senza problemi.

Come già detto, cliccando sul seguente link vi assumete ogni responsabilità.

FONTE FONTE