LG Nexus 4 10

Android 4.2.2 arriva alla fine anche su Nexus 4: guida all’installazione

Lorenzo Quiroli -

E’ l’ultimo nato in casa Nexus, ma non è di certo stato il primo a ricevere l’aggiornamento alla versione 4.2.2, anzi, è stato l’ultimo, dopo Nexus 7, Nexus 10 e persino l’ormai “vecchio” della famiglia Galaxy Nexus.

Sembra che finalmente sia arrivato il momento anche per l’ultimo smartphone nato dalla partnership tra Google e LG: l’aggiornamento è iniziato da pochi minuti e sembra che pochi l’abbiamo ricevuto per il momento, ma è già stato segnalato sul nostro forum; vi proponiamo quindi la stessa guida già riportata per gli altri Nexus, che può essere eseguita anche senza i permessi di root: l’unico prerequisito per l’update è quindi che abbiate un Nexus 4 aggiornato alla versione JOP40D. Se non avete una recovery modificata però, sarà anche necessario l’eseguibile di adb: il modo più semplice (ma non il più rapido) è di procurarselo installando l’SDK di Android.

A questo punto se avete anche una recovery modificata, vi basterà scaricare il file zip con l’aggiornamento (qui il link dai server ufficiali) e installarlo come un qualsiasi altro update da recovery (alcuni utenti hanno riportato problemi con la ClockWork, nel caso provate la recovery TWRP). In caso contrario scaricate comunque il pacchetto linkato qui sopra, e spostatelo nella cartella dove avete l’eseguibile di adb, poi seguite i seguenti passi:

  • Riavviate il Nexus 4, tenendo premuti volume su e volume giù assieme. Arrivati nel menu fastboot, premete volume su fino ad evidenziare il riquadro “Recovery” e premete il pulsante di accensione. Apparso l’androidino con il punto esclamativo rosso premete volume su e il tasto di accensione assieme (non troppo a lungo o riavvierete tutto). Sarete così arrivati in recovery: si naviga su e giù con i tasti del volume e si conferma con quello di accensione. Selezionate quindi ”apply update from adb.”
  • Collegate il Nexus 4 al PC via cavo USB, spostatevi nella cartella di adb, e digitate quanto segue dentro un prompt dei comandi:

    adb sideload de8b8d101614.signed-occam-JDQ39-from-JOP40D.de8b8d10.zip

  • Dopo poco comparirà una barra indicante il progresso dell’update sullo smartphone. Al termine si riavvierà ed avrete Android 4.2.2 pronto all’uso.

Come sempre in questi casi vi assumete ogni responsabilità per eventuali danni al vostro smartphone. Nel caso non abbiate già ricevuto l’aggiornamento, potete provare a ricercarlo dopo aver cancellato i dati di Google Services Framework: è un semplice trucco che spesso funziona; fateci sapere nei commenti se l’avete ricevuto.