music-white

Google Play Music secondo Ron Amadeo

Lorenzo Quiroli

Sicuramente non tutti conosceranno Ron Amadeo, articolista di AndroidPolice, un blog in lingua inglese che come il nostro tratta tutte le notizie correlate al mondo Android; recentemente Ron ha scritto un articolo critico (e in alcuni punti forse troppo zelante) nei confronti di Android 4.2.

Uno dei punti in cui Ron ha puntato il dito è l’applicazione Google Play Music: la parte multimediale è fondamentale sia in uno smartphone (che al giorno d’oggi hanno ormai sostituito i lettori mp3), che in un tablet, e, a suo parere, Play Music per Android oltre a molte sbavature a livello funzionale, che non stiamo a riportare, sbaglia anche a livello grafico. Il tema Thron è infatti un lontano ricordo dell’era Honeycomb, ricordo riportato alla mente da questo app che ancora non si scrollata di dosso con quel blu di sfondo.

Ron ha quindi pensato come potrebbe essere Google Play Music, ossia con un tema chiaro più affine alle altre applicazioni Google, e ha pensato bene di rendere realtà la sua idea con un apk modificato che potrete liberamente scaricare dal suo Dropbox. Vi avvisiamo subito che ci potrebbero essere comunque dei problemi essendo un lavoro appena iniziato, e inoltre non avrete le novità importate dall‘ultimo update di Play Music per il momento; per installarlo però serviranno i permessi di root se l’app è installata come applicazione di sistema, dato che dovrete rimuoverla da /system/app prima di installare la versione moddata; se invece non è presente come app di sistema, potrete semplicemente disinstallarla (se presente) per poi installare la nuova versione.

D’altra parte, i gusti sono gusti, quindi vi chiediamo: quale delle due versioni preferite graficamente parlando? Quello originale di Google, o quella di Ron? Vi lasciamo ad una breve anteprima video per aiutarvi a decidere:

video