Google-multiple-flashes-patent-2

Google ottiene un brevetto per uno smartphone con LED multipli

Nicola Ligas

Google ha appena ottenuto un brevetto per un dispositivo mobile dotato di più LED flash, comprensivo anche di varie configurazioni e casi d’uso. Facile puntare subito al prossimo Nexus, ma non è detto, e in ogni caso ci fa piacere che BigG presti attenzione al comparto fotografico, attorno al quale ruotano sempre più servizi. Le possibilità proposte poi sono molteplici ed originali: si va da una ghiera di 8 LED che circondano l’obiettivo della fotocamera, a 4 flash posti però su dei semicerchi all’interno dei quali possono muoversi liberamente, passando anche per una configurazione con i LED disposti su diversi lati del telefono, non solo su quello posteriore (magari a beneficio anche della fotocamera anteriore).

Secondo Google le ombre sono uno dei maggiori lati negativi nell’usare un singolo flash (o anche due, ma molto ravvicinati), anche se nulla implica che debbano essere per forza usati sempre tutti i LED: potrebbe essere il telefono ad abilitarne solo alcuni in base alle condizioni, oppure l’utente stesso a deciderlo, a seconda dell’effetto da ottenere. Inoltre potrebbero essere usati per esaltare l’effetto HDR, variando non solo il valore dell’esposizione ma anche il numero di flash attivi. Le possibilità sono insomma molteplici, al pari dei nuovi LED insomma. Se e quando li vedremo all’opera è però un altro paio di maniche, quindi eviteremo di farci troppo la bocca finché non emergeranno prove concrete.

Via: ViaFonte: Fonte
brevetti